Quando il Franciacorta è rossonero: un vino bresciano celebra i 120 anni del Milan

Una bottiglia speciale, in edizione limitata, per celebrare i primi 120 anni di storia del Milan: è prodotta dalle cantine La Montina di Monticelli Brusati

Una bottiglia Magnum, in edizione limitata di soli 120 esemplari, è stata realizzata in esclusiva per AC Milan dalla cantina vinicola La Montina di Monticelli Brusati, partner del Club per la quinta stagione consecutiva. Il Club rossonero per onorare una Storia che intreccia i cammini di tanti tra giocatori, allenatori, presidenti, professionisti e tifosi, ha deciso di brindare con una bottiglia speciale, che racchiuda solo il meglio della produzione spumantistica italiana.

Bottiglie speciali per la festa rossonera

Oltre alla Magnum da 1,5L, La Montina ha realizzato per il 120mo anniversario del Milan la versione classica da 0,75L. A differenziare le due proposte sono la tipologia del Franciacorta e la confezione. Per la Magnum si è scelto il Franciacorta Brut (l’unione di uve Chardonnay e Pinot Nero, rese più cremose da un leggero residuo zuccherino), mentre per la versione da 0,75L il Franciacorta Extra Brut, che è la versione più incisiva e fresca della gamma della cantina. 

Entrambe le bottiglie sono vestite di un abito consono all’occasione, rispettoso dei colori più rappresentativi della società: il rosso, il nero e l’oro. A ricordare nei colori, come nella grafica della confezione Magnum, le storiche parole di Hebert Kilpin, padre fondatore della società: “Saremo una squadra di diavoli. I nostri colori saranno il rosso come il fuoco e il nero come la paura che incuteremo agli avversari”.

Dove acquistarle

Le due nuove bottiglie che si aggiungono alla collezione dei Franciacorta RossoNeri, sono tra le idee regalo più apprezzate dai tifosi, e non solo. Il Franciacorta RossoNero Anniversario Magnum si potrà trovare, insieme alle bottiglie da 0,75L, nei rivenditori autorizzati:

  • Enoteca: Wine shop Tenute La Montina (Via Baiana, 17 – 25040 Monticelli Brusati – BS)
  • Casa Milan (Via Aldo Rossi, 8 - 20149 Milano)
  • Online: AC Milan store (store.acmilan.com), La Montina shop (lamontina.com/negozio/)

La storia de La Montina

Le prime notizie su La Montina risalgono al 1620, quando proprietaria della casa padronale era una nobile famiglia bresciana facente capo a Benedetto Montini – avo di Papa Paolo VI – il cui cognome originò il toponimo Montina. Da allora questa piccola località che comprende, oltre le terre vitate, la collina retrostante, è denominata per l’appunto La Montina. Passata di mano in mano nell’arco dei secoli, verso il 1970 la tenuta – in grave stato di abbandono – ospitava un convento di Suore Dorotee, che successivamente si trasferirono in Valcamonica.

Era dunque il 1982: tre dei sette fratelli Bozza, ovvero Gian Carlo, Vittorio e Alberto, acquistano la proprietà delle monache Dorotee in Contrada Baiana, 36 piò di terreno (circa 12 ettari) fra bosco e vigne, con cascina e convento. Il loro obiettivo, produrre Franciacorta. I lavori nelle vigne vanno di pari passo con la costruzione della cantina, completamente interrata nella collina e impercettibile dall’esterno, dove vengono scavate le gallerie di affinamento, la sala vinificazione, la barricaia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ai primi terreni se ne aggiungono via via altri, fino a raggiungere i 72 ettari attuali, dislocati in 7 Comuni della Franciacorta. Anche la cantina viene ampliata nel 2008 e oggi, nel suo complesso, ha una capacità di stoccaggio di circa 3 milioni di bottiglie e si estende per 7.450 mq sotterranei, il che garantisce tutto l’anno la minore escursione termica possibile (attorno ai 13°- 16°), condizione ottimale per la giusta maturazione dei Franciacorta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm, barista bresciana si ribella: “Io non chiudo alle 18, arrestatemi”

  • Coronavirus, Crisanti: "Vi spiego perché il Natale può essere un'opportunità"

  • Uccisa dalla malattia in poco più di una settimana, Denise muore a soli 21 anni

  • Covid: a Brescia oltre 300 nuovi casi e una vittima, i nuovi contagi Comune per Comune

  • Svuota le casse dell’azienda, compra borse e auto di lusso: nei guai impiegata

  • Coronavirus, 177 contagi in 24 ore: i nuovi casi Comune per Comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento