"Due ali": la Strada della Forra nella hit del rapper Frah Quintale

C'è anche la Strada della Forra (e il lago di Garda, e Valvestino) nel nuovo videoclip del rapper Frah Quintale, estratto dall'album “Banzai (Lato Blu)”

Frah Quintale in un frame del video

Occhiali scuri e berretto da pescatore, pantaloni corti, calze da tennis e Porsche cabrio d'annata, di colore bordeaux: comincia così il nuovo videoclip di Frah Quintale, il noto rapper bresciano – ma di fama nazionale – classe 1989 che ha scelto la sua terra d'origine quale location d'eccezione per il video di “Due ali”, il singolo pubblicato da poche settimane estratto dall'album “Banzai (Lato Blu)”.

I bene informati avranno già riconosciuto i luoghi che inquadrano il video: il lago di Garda sullo sfondo, la diga di Valvestino e soprattutto la Strada della Forra di Tremosine, considerata una delle strade più belle del mondo (anche da Winston Churchill) e già oggetto di set fotografici e pubblicitari – l'ultimo la scorsa estate per la Ferrari – ma anche cinematografici, su tutti “Quantum of Solace” della saga di James Bond, tempo fa ricreata perfino in realtà virtuale per un celebre videogame.

La Strada della Forra

Inserita a furor di popolo nella top ten dei luoghi più spettacolari del Garda, la Strada della Forra fa parte della mitica Strada provinciale 38, la Porto-Pieve che dalla Gardesana, da Campione, sale verso Tremosine. Realizzata nei primi anni del secolo scorso, è da allora che viene considerata “la strada più bella del mondo”. 

Così bella, come detto, da far innamorare anche Winston Churchill, che non a caso la definì “l'ottava meraviglia”. La strada sale (o scende: dipende dai punti di vita) dal porto alla pieve, per poco più di un chilometro: incastonata nella roccia, si accompagna senza sosta a paesaggi mozzafiato. 

Breve storia di Frah Quintale

Frah Quintale, pseudonimo di Francesco Servidei, è nato a Brescia il 27 dicembre del 1989. Come scrive Wikipedia, ha iniziato il suo percorso del duo Fratelli Quintale, formatosi nel 2006, con cinque album all'attivo. La sua prima esperienza da solista risale al 2016, con il brano “Colpa del vino” e il successivo ep “2004” (tra l'altro l'anno in cui ha cominciato a fare musica: era appena 15enne).

In tempi più recenti ha pubblicato (nel 2019) il brano “Quest'anno”, rimasto online solo 24 ore e dove Frah Quintale racconta tutto ciò che gli accaduto nell'anno del suo successo. E' sempre del 2019 anche “2%”, in collaborazione con Gué Pequeno. Nella primavera del 2020 ha annunciato il progetto “Banzai”, che si compone di due album: la prima parte, intitolata “Banzai (Lato Blu)”, da cui è estratto il singolo “Due ali”, è stata pubblicata il 26 giugno scorso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento