rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
social

Pippo Inzaghi papà per la prima volta: è nato il piccolo Edoardo

Fiocco azzurro per l'allenatore del Brescia

Impossibile non accorgersi della sua assenza, stavolta più che giustificata: sabato pomeriggio mister Filippo Inzaghi non era al Rigamonti, in panchina, per il derby Brescia-Cremonese (tra l'altro vinto 1 a 0 grazie al gol di Spalek, a pochi minuti dal termine). Al suo posto, infatti, c'era il vice Maurizio D'Angelo: questo perché Superpippo era a fianco dell'amata compagna in attesa del suo primo figlio, nato proprio nel pomeriggio di sabato (intorno alle 16) alla Poliambulanza. E' qui che Pippo Inzaghi è diventato papà, per la prima volta: il 23 ottobre è nato Edoardo. 

Chi è Angela Robusti, la compagna di Pippo Inzaghi

L'allenatore del Brescia aveva annunciato il lieto evento in arrivo anche sul suo profilo Instagram. Passate poche ore e un secondo post ha invece confermato la nascita del piccolo: la foto di una manina, la targhetta sul polso e nome e cognome – Edoardo Inzaghi – bene in vista. A corredo una sola parola, ma carica di significato: “Tutto”, accompagnata da un cuore blu.

La mamma (e compagna) di mister Inzaghi è Angela Robusti: classe 1989, è laureata in architettura e nata e cresciuta in Veneto. Oggi lavora come organizzatrice di eventi, ma è nota ai più per aver partecipato a “Uomini e Donne” (nella stazione 2016/2017) quando fu la corteggiatrice dell'ex tronista Luca Onestini. I due sono felicemente fidanzati ormai da tre anni.

La vittoria nel derby porta il Brescia al secondo posto

Ma anche sul fronte sportivo il “nostro” Superpippo ha potuto festeggiare. Come detto, il “suo” Brescia ha battuto la Cremonese nel celebre derby lombardo: una vittoria di “corto muso”, al termine di una partite molto equilibrata ma in effetti è stato il Brescia a meritare qualcosa di più. Per la cronaca, il primo tempo si era concluso sullo 0 a 0, con quasi nessuna occasione da gol. Nella ripresa per la Cremonese ha avuto una bella opportunità Ciofani, ma è stato infine Spalek a sbloccarla, con il gol decisivo al minuto 84. 

“Ci tenevamo a regalare una vittoria ai tifosi, alla società e al nostro allenatore”, ha commentato Maurizio D'Angelo. Ora il Brescia è secondo in classifica a quota 17 punti, dietro solo al Pisa, al comando con 20, e davanti a Benevento, Lecce, Cremonese e Reggina (a 16). 
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pippo Inzaghi papà per la prima volta: è nato il piccolo Edoardo

BresciaToday è in caricamento