rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
social Desenzano del Garda

Marcell Jacobs contro Fedez: "Promettevano soldi e numeri, invece..."

Lo sfogo del campione olimpico in un'intervista

Marcell Jacobs contro Fedez, capitolo secondo. Della serie: il campione olimpico bresciano (nato a El Paso, Texas, ma cresciuto a Desenzano del Garda) non le manda a dire e si sfoga in un'intervista rilasciata al quotidiano La Stampa. La storia è (in parte) nota: Jacobs collaborava con l'agenzia di comunicazione Doom ai tempi dei trionfi di Tokyo 2020, nell'estate del 2021, fino alla brusca interruzione del contratto. All'epoca si parlò di una certa insoddisfazione maturata da Jacobs per la presunta scarsa promozione effettuata dalla Doom: situazione che l'agenzia commentò con una nota che respingeva ogni accusa e annunciava l'inizio di una causa legale (tutt'ora in corso).

Lo sfogo di Marcell Jacobs

"Non pensavo fosse difficile rappresentarmi - ha detto Marcell Jacobs - Nel 2018 mi sono affidato alla società di Fedez, mi aspettavo che stare vicino a lui mi desse visibilità ma non è mai stato sviluppato un progetto. Me li aspettavo pronti al risultato, invece ho vinto a Tokyo e mi hanno scritto 24 ore dopo: erano al mare e non gliene fregava niente". Un'esperienza da dimenticare: "Quando mi sono trovato davanti a persone che promettevano soldi e numeri, mi sono fidato. Ma in pochi mesi ho realizzato che mi erano state raccontate cose non vere. C'è stata poca trasparenza".

"Le batoste servono - continua Jacobs - e nella vita le mazzate sono necessarie, sempre, a più riprese. Quando tutto sembra facile non ti godi nulla e nel momento in cui cadi ti fai male, se prendi botte eviti di rifare lo stesso errore".

Pronto a tornare in pista

Oggi Marcell Jacobs è inevitabilmente una star: ospite in televisione, protagonista di spot pubblicitari, seguitissimo sui social (oltre 1 milione di follower su Instagram) oltre che campione in pista (lo scorso anno ha vinto i Mondiali indoor di Belgrado e gli Europei all'aperto di Monaco di Baviera: per il 2023 riflettori puntati sugli Europei indoor di Istanbul e sulla rassegna iridata outdoor di Belgrado). Si sta allenando a Dubai, dove resterà fino alla fine di gennaio: l'esordio stagionale (indoor) è programmato per il 4 febbraio alla Orlen Cup di Lodz, Polonia.

"Se lo puoi sognare, lo puoi fare", scrive su Instagram: fino al 2018 la gestione della sua immagine era affidata alla madre Viviana Masini (che per la cronaca gestisce l'Hotel Florence di San Sivino a Manerba, ndr), poi la collaborazione con la Doom, ora un nuovo capitolo con una società di Londra. "Questa società - conclude Jacobs - mi ha dato una visione internazionale, si parla di collaborazioni a lungo termine, anche per il post atletica".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marcell Jacobs contro Fedez: "Promettevano soldi e numeri, invece..."

BresciaToday è in caricamento