Domenica, 21 Luglio 2024
social Salò

Maxi-resort sul lago di Garda: hotel e appartamenti per 140 milioni di euro

Svelato il progetto del nuovo resort

Finalmente svelato il progetto del nuovo Falkensteiner Park Resort Lake Garda a Salò: in loco verrà realizzato un hotel a cinque stelle e 170 appartamenti Premium Living, per un investimento complessivo di oltre 140 milioni di euro. La progettazione del concept e del design degli interni è stata affidata all'architetto Marco Thun: il paesaggista di Proap Joao Nunes si è invece occupato dal parco botanico. L'apertura sarà in due fasi a partire dal 2025.

Il nuovo maxi-resort prenderà forma negli spazi dell'ex Tavina. Come detto in due fasi: nella prima, che sarà completata nel 2025, saranno costruiti l'hotel e 96 appartamenti premium. I restanti 74 appartamenti saranno costruiti nella seconda fase, entro il 2027. L'investimento è griffato FMTG, ovvero Falkensteiner Michaeler Tourism Group, con il sostegno della famiglia bavarese Kerbel e del gruppo viennese Robert Konig: la società si avvale infine di Cap Advisory di Milano quale arranger e financial advisor dell'operazione.

Il nuovo maxi-resort di Salò

L'hotel sarà attrezzato di 97 camere e suite con target famiglie, coppie e gruppi di amici. Durante la stagione estiva, l'hotel svelerà una più spiccata anima family-friendly con una proposta di intrattenimento per i piccoli ospiti e la presenza di un'area a loro dedicata, la Falky Land: in primavera e autunno la proposta si dirotterà su escursioni (a piedi o in bici), tour in barca e degustazioni di vino, mentre per l'inverno la struttura sarà votata al wellness grazie alla presenza della spa e centro benessere Acquapura. 

I 170 appartamenti Premium Living saranno invece distribuiti in 11 palazzine: nomen omen, il servizio "premium" consentirà ai futuri proprietari di godere di tutti i comfort del resort, mantenendo la propria privacy. Tutto intorno sboccerà il giardino botanico di Joao Nunes, con alberi e piante autoctone e l'immancabile richiamo all'elemento dell'acqua (siamo pur sempre a due passi dal lago). 

"Il nuovo progetto di Salò - dichiara Otmar Michaeler, ceo di FMGT - racchiude perfettamente l'essenza della nostra vision, volta a creare un hotel all'avanguardia dove sia possibile vivere un'esperienza di vacanza di alta qualità in armonica con la natura. La collaborazione con partner di altissimo livello, come Matteo Thun, è fondamentale per raggiungere questo obiettivo e consolidare la nostra posizione di mercato. Insieme a lui stiamo creando ancora una volta un prodotto perfettamente inserito nel territorio circostante".

Il gruppo Falkensteiner

Il gruppo Falkensteiner, letteralmente Falkensteiner Michaeler Tourism Group AG, è azienda leader in Europa nel settore del turismo privato, presente in 6 Paesi: unisce Falkensteiner Hotel&Residences (26 hotel a 4 e 5 stelle), 3 strutture con appartamenti e un Premium Camping, e il marchio FMTG Development e Michaeler&Partner, consulenti per lo sviluppo di progetti turistici. Una storia che comincia da lontano: correva l'anno 1957 quando Maria e Josef Falkensteiner inaugurarono una pensione in Val Pusteria, Alto Adige. In poco più di 60 anni, da un piccolo hotel a conduzione familiare è nato un colosso che oggi conta più di 2.500 collaboratori distribuiti in 31 strutture da oltre 4.500 camere complessive: le strutture si trovano in Italia, Austria, Croazia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Serbia e Montenegro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi-resort sul lago di Garda: hotel e appartamenti per 140 milioni di euro
BresciaToday è in caricamento