social

"Gnari!": il richiamo (e l'omaggio) di Fabio Volo ai muratori bresciani

Basta un semplice “Gnari!”, gridato gran voce fuori dai cantieri: ecco l'omaggio di Fabio Volo ai muratori bresciani che lavorano a Milano (e in tutta Italia)

E' un ironico omaggio alla sua terra, ma soprattutto a chi piega la schiena e lavora: “Ciao a tutti mi chiamo Fabio Volo. Sono di Brescia ma vivo a Milano da quasi 20 anni. Quando ho nostalgia di casa vado solitamente davanti a un cantiere, a un palazzo in costruzione”. Comincia così il video pubblicato su Instagram dal nostrano Fabio Volo, e che è già diventato virale: in pochi giorni è stato visto da quasi 250mila persone.

“Sono nella bellissima Citylife – dice ancora Fabio Volo – che è famosa anche perché qui hanno preso casa Fedez e Chiara Ferragni: i milanesi amano questo angolo nuovo, questo è il futuro. Ma dietro a questi cantieri io ritrovo casa. Basta passare di qua un secondo, e il bresciano o il bergamasco (i dialetti si somigliano) mi risponde subito”.

Un video che fa sorridere (ma anche riflettere)

Il video fa sorridere, inevitabilmente: Volo comincia a urlare un sentito “Gnari!”, più e più volte, un richiamo irresistibile per i lavoratori bresciani in trasferta. E così, in pochi attimi, qualcuno dal cantiere risponde davvero: “Speta che riè”, aspetta che arrivo. “E sei subito a casa”, commenta ancora Fabio Volo.

Fa sorridere ma fa anche riflettere. Come fosse un monito a non dimenticarsi mai di tutti coloro che lavorano, i veri produttori di questa società, quelli che la fanno funzionare: in fabbrica, nelle grandi aziende, sui cantieri e nei campi. E tra loro, ovviamente, anche i muratori e gli edili bresciani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pillole di Fabio Volo: dalla radio al cinema

Classe 1972 e 49 anni da compiere a giugno, Fabio Volo in realtà è nato a Calcinate, provincia di Bergamo, ma si è trasferito giovanissimo a Brescia, dove ha abitato per una vita intera. In passato aveva comprato casa al quartiere Carmine. La sua carriera comincia in radio, e in radio continua tutt'ora: nel mezzo anche tanta televisione, una grande fortuna come scrittore, numerose apparizioni anche al cinema. L'ultima, la più recente: è disponibile dalla domenica di Pasqua il film “Genitori vs Influencer”, di cui è co-protagonista insieme alla giovane Ginevra Francesconi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Gnari!": il richiamo (e l'omaggio) di Fabio Volo ai muratori bresciani

BresciaToday è in caricamento