Miglior panettone del mondo: giovane chef bresciano sfiora la vittoria

Si è piazzato al secondo posto (categoria “Miglior panettone classico”) il giovane Erman Possessi di Lumezzane, titolare dalla pasticceria Le Tentazioni

Meritatissima medaglia d'argento per il bresciano (di Lumezzane) Erman Possessi al concorso internazionale “The Best Panettone in the World” edizione 2020: la celebre gara organizzata dalla Fipgc, la Federazione italiana di pasticceria, gelateria e cioccolateria, che lo scorso anno aveva celebrato il miglior panettone (categoria “classico”) con il primo posto del nostrano Bruno Andreoletti.

Il “Miglior panettone classico”

E' sempre nella stessa categoria, “Miglior panettone classico”, che il giovane Possessi si è guadagnato la medaglia d'argento, insomma il secondo posto in assoluto: sfiorando così il gradino più alto del podio, che quest'anno – per la cronaca – è stato assegnato a Francesco Luni, pasticcere padovano.

Un vero e proprio “campionato mondiale” che ha coinvolto, lo scorso fine settimana a Roma, agguerriti partecipanti da tutto il pianeta (il tutto, ovviamente, nel rispetto delle normative anti-contagio). Erano tre le categorie in gara: oltre al citato “classico”, anche il miglior panettone “innovativo” e il miglior panettone “decorato”.

Di nuovo sul podio dopo il 2019

A decretare i vincitori una giuria composta da quattro “masterchef” della pasticceria italiana e internazionale. Il nostro Possessi era già stato in corsa nel 2019, piazzandosi al terzo posto: quest'anno è arrivata la medaglia di bronzo, e per il prossimo – dice il giovane pasticcere – l'obiettivo è ovviamente il primo posto, e la medaglia d'oro. “Non c'è due senza tre – scrive infatti su Facebook – e l'anno prossimo sarà oro”.

La pasticceria e l'impegno sociale

Nonostante la sua giovane età, Possessi è già un volto noto della gastronomia bresciana. Da circa un anno è il gestore della Pasticceria caffetteria Le Tentazioni di Lumezzane, in Via Virgilio Montini quartiere di San Sebastiano. Il locale è stato impegnato in prima linea, nei mesi della pandemia e dell'emergenza sanitaria, nel supportare il lavoro (e le consegne) del progetto “Il Banchetto degli Eroi”, iniziativa che “punta a coordinare e organizzare secondo un calendario continuo l'arrivo di viveri di conforto agli operatori sanitari del Civile di Brescia e del Mellini di Chiari”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Barista fa sesso con un imprenditore, resta incinta e perde il bimbo: "Dammi 60mila euro"

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

Torna su
BresciaToday è in caricamento