social

Elezioni amministrative, si vota: tutti i Comuni bresciani alle urne nel 2021

Quali sono i Comuni bresciani che nel 2021 torneranno alle urne? In tutto 26 municipi tra Esine e Bagnolo Mella, e pure due commissariati

Elezioni comunali: anche nel 2021 saranno milioni gli italiani chiamati a votare per un nuovo sindaco, in oltre 1.200 Comuni tra cui una ventina di capoluoghi di provincia, e tra questi anche Roma e Milano. Nel Bresciano sono 26 i municipi in cui si vota: 24 per scadenza naturale del mandato e due (Cazzago San Martino e Rodengo Saiano) per un commissariamento in anticipo sulla durata quinquennale del mandato.

L'incognita del voto

Ma rimane l'incognita del voto: quando si potrà tornare alle urne? Ad oggi la situazione sanitaria non permette alcuna previsione, nemmeno in questo caso. L'ipotesi “originale” è sempre quella di un voto primaverile, tra maggio e giugno: la seconda opzione (non meno credibile) è quella di un posticipo verso l'autunno, quindi tra settembre e ottobre. 

Sono quattro i Comuni bresciani al voto oltre i 10mila abitanti, sei quelli tra i 5mila e i 10mila residenti, infine 16 quelli con popolazione inferiore ai 5mila abitanti. Ma vediamo la mappa del voto delle prossime amministrative, divisa per zone e soffermandoci sui paesi più popolosi.

Hinterland, Bassa e Franciacorta

Per affinità territoriale, a partire dal vasto hinterland cittadino che proiettandosi verso la Bassa ingloba tutti i municipi più popolosi tra quelli che andranno al voto. In ordine alfabetico si parte da Bagnolo Mella (12mila abitanti), con sindaco uscente Cristina Almici, poi Castelmella (11mila residenti) con Giorgio Guarneri sindaco uscente, Nave (poco meno di 11mila abitanti) dove il sindaco uscente è Tiziano Bertoli e infine Flero (poco meno di 9mila) con il sindaco Pietro Alberti.

Tra i Comuni in pista, impossibile non citare Cazzago San Martino e Rodengo Saiano: entrambi commissariati, andranno al voto anticipato. Seguono gli altri municipi alla scadenza naturale del mandato: Azzano Mella, Collebeato, Gambara, Isorella, Poncarale, Pontoglio e Torbole Casaglia.

Garda e Valsabbia

Sono solo tre, e relativamente piccoli, i Comuni di Garda e Valsabbia che andranno al voto tra la prossima primavera e l'autunno. A partire dal Benaco, dove il sindaco uscente di Moniga Lorella Lavo non potrà per forza ricandidarsi, al terzo mandato consecutivo in un paese con meno di 3mila abitante, mentre il primo cittadino di Polpenazze (Andrea Dal Prete, al secondo mandato) potrebbe anche tentare il tris. Si vota anche ad Anfo, sul lago d'Idro. 

Valcamonica e Valtrompia

La carrellata dei Comuni in cerca di sindaco si chiude con un lungo elenco di municipi a cavallo tra Valcamonica e Valtrompia. Restando in terra camuna, il più popoloso è il Comune di Esine: oltre 5mila abitanti e sindaco uscente Emanuele Moraschini. Nella stella valle si voterà anche ad Artogne, Bienno, Incudine, Losine, Ono San Pietro, Ossimo e Pian Camuno; in Valtrompia invece andranno al voto Bovegno e Collio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni amministrative, si vota: tutti i Comuni bresciani alle urne nel 2021

BresciaToday è in caricamento