social Marone

Dolomite Franchi: nel 2022 fatturato a 76,4 milioni, utili per 10 milioni e mezzo

Un bilancio record per la Dolomite Franchi

La Dolomite Franchi di Marone archivia il 2022 come un'annata da record: il fatturato vola a 76,4 milioni di euro (quasi 10 milioni in più rispetto al 2021), l'utile netto si attesta a quota 10 milioni e mezzo di euro (erano 8,6 milioni l'anno precedenti, in crescita di oltre il 22%). Ne dà notizia il Giornale di Brescia, che riporta però le parole del presidente di Dolomite Franchi, Alessandro Romano, che smorza i troppi ottimismi: "In questi tre mesi estivi - spiega - utilizzeremo la cassa integrazione anziché le ferie, come solitamente è avvenuto negli ultimi due anni, e se non ci sarà un significativo cambiamento di tendenza lo stesso avverrà anche nell'ultima parte del 2023. Meglio accantonare gli entusiasmi sui risultati del 2022 e guardare con prudenza a ciò che attende il settore".

La Dolomite Franchi

Da sempre a Marone, sul lago d'Iseo, la Dolomite Franchi Spa è stata fondata nel lontano 1919: la società fa parte del gruppo tedesco Intocast ed è specializzata nella produzione di refrattari di dolomite, formati e non formati, per il rivestimento di siviere, convertitori AOD e forni elettrici ad arco EAF. Lo stabilimento è vicino alla cava di proprietà da dove viene estratto il minerale di dolomite (dolomia), che dopo cottura in forni verticali forma la materia prima (sinterdolomite) per la produzione di masse e mattoni.

I numeri del gruppo

La geografia dei ricavi di Dolomite Franchi (come detto 76,4 milioni nel 2022) vede l'Italia ancora al primo posto delle vendite, con una quota del 28,3%: gli altri Paesi dell'Unione Europea pesano per il 22,5%, il resto del mondo per il 25,6%. Nel 2022 sono state vendute più di 121mila tonnellate di mattoni e masse: più di 200 i dipendenti dell'azienda bresciana. 

La Dolomite Franchi fa parte della Intocast Ag, multinazionale tedesca operativa sul mercato dal 1979 (ma che tra le sue origini dalle attività della Eugen Scharz GmbH, fondata nel 1922): Intocast vanta un network di 30 siti produttivi (di cui 12 in Germania) per oltre 2mila dipendenti, e un fatturato stimato di oltre 450 milioni di euro l'anno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dolomite Franchi: nel 2022 fatturato a 76,4 milioni, utili per 10 milioni e mezzo
BresciaToday è in caricamento