social

Un gigante lungo 75 metri: dirigibile Goodyear, lo show nei cieli bresciani

Avvistato anche in provincia di Brescia

Foto da Wikipedia

Avvistato anche in provincia di Brescia il celebre dirigibile Blimp della Goodyear, un colosso da 75 metri di lunghezza, 19 e mezzo di larghezza e 17 e mezzo di altezza: dopo una pausa di qualche anno nel 2020 è tornato a solcare i cieli d'Europa, riproponendo il suo tour anche per il 2021. Il Blimp è decollato il 4 giugno scorso dal circuito del Nuburgring, in Germania, e ha attraversato Bonn, Monchengladbach, Londra e poi Milano e Monza solo pochi giorni fa: ha proseguito poi il suo viaggio verso la Slovenia, ed è in quel frangente (dopo aver sorvolato i cieli meneghini) che è stato visto anche da tanti bresciani, nella zona della Bassa al confine con il Cremonese.

La storia gloriosa dei dirigibili Goodyear

Memorabilia a volontà: il primo viaggio in Europa del dirigibile di Goodyear risale a 48 anni fa. Ma la sua storia comincia da molto più lontano: il B1, il primo prototipo del Blimp, si è affacciato sui cieli di Chicago per la prima volta nel lontano 1917. La sua storia gloriosa è proseguita nei decenni: nel 1930 il Blimp Defender diventa il primo dirigibile al mondo a installare un'insegna luminosa; nel 1955 il Blimp, fino ad allora utilizzato solo per il trasporto di ricambi arei, trasmette le prime immagini durante un programma in diretta nazionale (negli States). Risalgono al 1967, invece, le prime riprese aree effettuate al Super Bowl: è del 1973 il suo debutto al circuito di Le Mans (dove è tornato nel 2020 come special guest della leggendaria 24 Ore).

Le caratteristiche del dirigibile Blimp

Il dirigibile Blimp, come detto, è lungo circa 75 metri (come due balenottere azzurre): è grande 8,45 metri cubi, di fatto per riempirlo d'acqua servirebbero almeno 25 milioni di bottigliette da mezzo litro. Al suo interno può trasportare fino a un massimo di 14 passeggeri, a cui si aggiungono i due piloti: l'altezza di crociera ideale è a circa 300 metri, meno di un grande grattacielo (o della punta della Tour Eiffel), ma ha le potenzialità per raggiungere addirittura i 3 chilometri d'altitudine. Può viaggiare a una velocità massima di 125 chilometri orari: la sua autonomia è di circa 40 ore.

Il suo viaggio prosegue, dicevamo, dalla Slovenia (arrivato il 21 luglio) fino alla Polonia, e poi in direzione di Copenaghen prima di raggiungere Le Mans e la gara delle 24 Ore, dal 20 al 22 agosto: a settembre tornerà in Germania, per concludere il suo tour europeo alla fine di settembre. Di questi tempi era inevitabile: la sua storia è già virale, e sui social network (su tutti Facebook e Instagram) già impazza l'hashtag #GoodyearBlimp. Solo su Instagram si contano quasi 40mila post.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un gigante lungo 75 metri: dirigibile Goodyear, lo show nei cieli bresciani

BresciaToday è in caricamento