rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
social

Più di 180 espropri e 18 milioni di euro: così partirà la ciclovia del Garda

Pubblicato il progetto definitivo anche per il secondo lotto

La ciclovia del Garda comincia a pedalare. E' stato infatti pubblicato in questi giorni il progetto definitivo del secondo lotto della tratta bresciana (il primo a novembre): nello specifico interessa un tracciato di 30,1 chilometri a partire da Padenghe e fino a Toscolano, distribuito in 4,573 km a Padenghe, 3,031 km a Moniga, 5,893 km a Manerba, 2,844 km a Puegnago, 8,330 km a Salò, 3,423 km a Gardone Riviera e poco più di 2 km a Toscolano. Il progetto del secondo lotto è stato suddiviso per Comuni, e ciascun Comune a sua volta è stato suddiviso in tratti interessati dagli interventi: 24 tratti a Padenghe, 19 a Moniga, 33 a Manerba, 13 a Puegnago, 61 a Salò, 36 a Gardone Riviera, 17 a Toscolano Maderno (203 tratti in totale).

Il percorso dei primi due lotti

Si connetterà al primo lotto, come detto presentato a novembre, che prevede un percorso complessivo di oltre 18,6 km attraversando i Comuni di Sirmione (per 4,474 km), Desenzano (11,417 km), Lonato (2,295 km) e Padenghe per poco più di 400 metri. Il tratto bresciano della ciclovia del Garda prenderà il via indicativamente dal camping Tiglio a Lugana di Sirmione, proseguendo nell'entroterra da Colombare fino a Rivoltella, risalendo verso Desenzano fino all'ospedale, poi a Lonato fino all'abazia di Maguzzano, i Barcuzzi e Padenghe: sarà tutto nell'entroterra anche il percorso in Valtenesi del secondo lotto da Moniga a Manerba (dove transiterà nelle vicinanze di Solarolo e della Pieve) fino a Raffa di Puegnago, Cunettone e Salò, tornando vista lago nel tratto che prosegue a Gardone e Toscolano (dove si prevede una passerella a sbalzo).

Per il primo lotto sono stati annunciati circa un centinaio di espropri, che interessano - oltre a privati cittadini - anche aziende e le proprietà dell'ospedale: sono invece 85 gli espropri previsti per il secondo lotto. L'investimento (stimato) per realizzare i primi due lotti è di circa 18 milioni di euro: 5,5 milioni per il tratto da Sirmione a Padenghe, altri 12,5 milioni per il percorso da Padenghe a Toscolano Maderno (più complicato per la vicinanza al lago).

La ciclovia turistica del Garda

Il progetto complessivo della ciclovia turistica del Garda è stato suddiviso in vari lotti e in 19 unità funzionali: i primi due lotti del tratto lombardo interessano, nello specifico, le unità funzionali dalla 5 alle 7; un ulteriore intervento (da 24,776 km) interesserà invece l'unità funzionale numero 4 da Gargnano a Limone, fino ai confini con il Trentino. Il percorso della ciclovia attraverserà poco meno di 20 km in Trentino, oltre 79 km in Lombardia, poco più di 67 km in Veneto per un totale di oltre 165 km. In questi giorni in Trentino si sono conclusi i lavori del tratto da 6,4 milioni di euro tra Ponale e Sperone. L'intero intervento della ciclovia potrebbe costare fino a 344 milioni di euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Più di 180 espropri e 18 milioni di euro: così partirà la ciclovia del Garda

BresciaToday è in caricamento