Giovedì, 23 Settembre 2021
social Limone sul Garda

La ciclabile dei sogni prende forma: presto il collegamento fino al Trentino

E' nella fase definitiva/esecutivala parte di tracciato, della lunghezza di circa 110 metri, che consentirà di collegare in sicurezza il tratto di ciclabile già realizzato a Limone.

Raddoppio della Valsugana tra Castelnuovo e Grigno, la variante di Pinzolo, la messa in sicurezza della Ss12 a Ravina di Trento, il sottopasso di collegamento tra la Statale del Brennero e la zona produttiva di Spini di Gardolo e soprattutto la Ciclovia del Garda: sono queste le cinque opere pubbliche individuate dalla giunta della Provincia di Trento come “strategiche per lo sviluppo del territorio e per la ripartenza economica, sia per le rilevanti risorse che movimentano che per le loro ricadute su viabilità e offerta turistica”.

Proprio per questo motivo saranno nominati cinque commissari ad hoc, uno per ciascuna opera, incaricati per seguirne l'esecuzione così da snellire un procedimento: in tutto si parla di un investimento di oltre 216 milioni di euro, di cui quasi 33 – nello specifico: 32,884 milioni – solo per la ciclabile del lago di Garda.

La celebre "Ciclovia del Garda"

Come è noto, quando si parla di Ciclovia del Garda ci si riferisce all'anello – da circa 140 chilometri – di piste ciclopedonali lungo le tre sponde del Benaco: bresciana, veneta e trentina. La novità di questi giorni riguarda in particolare la parte trentina, che si sviluppa per poco più di 15 chilometri equamente suddivisi tra sponda est, nord e ovest. Attualmente – dalla fine dell'estate – sono già avviati due cantieri sulla sponda ovest, che riguardano il tratto da Riva del Garda fino al sottopasso per la Ponale, oltre alla messa in sicurezza della parete sovrastante.

Gli interventi quasi pronti a partire

Si trova invece attualmente in fase di progettazione avanzata la tratta che prosegue fino alla galleria Orione: il progetto definitivo è già stato sottoposto alla Conferenza dei servizi e si sta sviluppando la progettazione esecutiva. E' nella fase definitiva/esecutiva anche la parte di tracciato, della lunghezza di circa 110 metri, immediatamente a monte dei confini bresciani, che consentirà quindi di collegare in sicurezza il tratto di ciclabile già realizzato a Limone.

Le progettazioni dei prossimi mesi

Nel corso del 2021 si attiveranno le progettazioni della cosiddetta “Unità funzionale 2”, che prosegue dalla galleria Orione fino alla galleria dei Titani: allo stesso tempo si inizierà ad avviare la progettazione preliminare di un primo tratto anche sulla sponda est. La Ciclovia del Garda, ricordiamo, fa parte delle dieci Ciclovie turistiche considerate di “interesse strategico nazionale”: l'anello (come detto da 140 km) sarà collegato con l'itinerario numero 7, noto come “Percorso del Sole”, della rete europea ciclabile EuroVelo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La ciclabile dei sogni prende forma: presto il collegamento fino al Trentino

BresciaToday è in caricamento