rotate-mobile
social

In autostrada arriva il casello di Gardaland: un'opera da 67 milioni di euro

Presentato il progetto che da qui al 2026 porterà al nuovo casello A4

Un nuovo casello autostradale da (quasi) 70 milioni di euro sul lago di Garda: troverà posto in territorio di Castelnuovo e, de facto, sarà soprattutto al servizio del parco divertimenti di Gardaland. Il progetto, già in fase esecutiva, sarà realizzato da Autostrada Brescia-Padova Spa, società del Gruppo A4 Holding: l'intervento, come detto, riguarda la realizzazione di un nuovo casello lungo la carreggiata della A4, a circa 3 chilometri e mezzo dal casello di Peschiera, oltre all'esecuzione delle opere di interconnessione con la viabilità ordinaria.

Il progetto nel dettaglio

Nel dettaglio, il progetto prevede il collegamento del nuovo casello all'autostrada A4 con uno svincolo, un cavalcavia di attraversamento della stessa A4 e il raccordo alla viabilità ordinaria. Per questo verrà realizzata una rotatoria di grande raggio, variabile tra i 70 e i 90 metri, posta in corrispondenza dell'ingresso al piazzale dell'autostazione mediante una bretella di collegamento con lo svincolo di Cavalcaselle, e quindi con la Strada regionale 450 e la Strada regionale 11. Sono previste, inoltre, le opere per il completamento del raddoppio della bretella che dalla rotatoria del casello giunge al viadotto sulla Sr11 a Cavalcaselle (per la cronaca anch'esso oggetto di raddoppio di corsia).

Il nuovo piazzale del casello comprenderà 15 piste, incluse le due riservate al transito dei trasporti eccezionali: è prevista la realizzazione di un piazzale con parcheggi coperti per la sosta dei mezzi autostradali, mentre per la sosta pubblica degli autoveicoli verranno creati due piazzali di parcheggio per autovetture e altri due per sosta mezzi pesanti e pullman, collegati tramite un sistema di viabilità interna.

Un'opera da (quasi) 70 milioni

E' programmata anche la realizzazione di due corpi di fabbrica, collegati a una cosiddetta “isola tecnica” tramite due cunicoli, in cui verranno alloggiate le apparecchiature a servizio degli impianti. Particolare attenzione, fanno sapere da A4 Holding, è stata dedicata all'inserimento dell'opera nell'ambiente circostante: si prevede una quinta arborea profonda 25 metri, che si estenderà a nord per oltre un chilometro, e interventi di mitigazione acustica con barriere antirumore.

L'investimento sarà interamente sostenuto da A4 Holding, per un totale di oltre 67 milioni e mezzo di euro. Questi i tempi tecnici stimati nel cronoprogramma: la pubblicazione del bando per l'affidamento dei lavori entro il primo semestre di quest'anno, l'aggiudicazione dell'appalto entro la fine dell'anno, l'inizio dei lavori entro il primo trimestre del 2023. Ci vorranno poi circa tre anni per completare l'opera, almeno 900 giorni. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In autostrada arriva il casello di Gardaland: un'opera da 67 milioni di euro

BresciaToday è in caricamento