menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il trionfo di un pasticciere bresciano: è suo il panettone più buono al mondo

Ha solo 32 anni Bruno Andreoletti, premiato a Roma per il suo panettone, giudicato il migliore del mondo: “Ringrazio chi mi è stato vicino”

Un pasticciere bresciano sul tetto del mondo.. dei panettoni. E' il giovane bagnolese Bruno Andreoletti, infatti, il vincitore della prima edizione del concorso internazionale per il miglior panettone artigianale, organizzato dalla Federazione internazionale Pasticceria Gelateria Cioccolateria, in scena lo scorso weekend a Roma. Andreoletti ha sbaragliato una concorrenza a dir poco agguerrita: erano ben 165 i pasticceri in gara da tutto il mondo, non solo Italia ma anche Europa, Asia e Sud America (perfino da Arabia Saudita, Giappone e Bolivia).

Ha solo 32 anni ma è già un volto noto della pasticceria italiana, e ora anche mondiale: allievo dell'immortale Iginio Massari, ha aperto la sua prima bottega – la Pasticceria Caffetteria Andreoletti – a Offlaga, mentre da pochi anni ha rilevato la storica pasticceria Almici di Brescia, in Via Aleardo Aleardi.

Le parole del vincitore

“A questo prodotto ho dedicato tantissimi anni della mia vita – scrive proprio Andreoletti a poche ore dalla consegna del premio – e tantissimo studio, ricerca, tecnica sempre in evoluzione. Per cercare di capire una materia viva, che ogni volta si modifica completamente, e possiamo solo cercare di gestirla: il lievito madre, è questo l'ingrediente fondamentale per la buona riuscita del panettone”.

“Devo ringraziare le persone a me vicine che capiscono l'amore per il mio lavoro – continua il pasticcere bresciano – Ringrazio la mia compagna Veronica che mi supporta e sopporta, ringrazio i miei genitori, e tutti i miei ragazzi che collaborano ogni giorno con noi per realizzare tutti i nostri prodotti e il servizio vendita, ringrazio tutte le persone che in questi anni mi hanno fatto crescere e hanno creduto in me. Senza di voi non sarebbe stato possibile dedicarmi a tutto questo”.

The Best Panettone of the World

The Best Panettone of the World: questo recita il meritato premio consegnato ad Andreoletti, per la categoria “Panettone classico”. Il giovane pasticciere era già stato premiato lo scorso anno, alla seconda edizione del concorso “Miglior panettone tradizionale al cioccolato”, organizzato da Italian Gourmet. Nella categoria “Panettone classico” una menzione speciale anche a Gianluca Cecere della Pasticceria Baiano di Mairano di Napoli, per il “Panettone farcito” Maria Spadola di Rionero in Vulture, provincia di Potenza, il premio “Equilibrio e bilanciamento degli ingredienti” a Domenico Lopatriello, il premio “Miglior crema” a Stratta Srl, il premio “Innovazione per la farcitura” a Luigi Conte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia è zona arancione: tutte le regole in vigore da domani

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento