Piazze e musei, il castello e pure "The Pirlo": il bello di Brescia per i turisti british

La Brescia City Guide pubblicata dal The Independent racconta la città segreta ai turisti inglesi: ci sono anche bar e ristoranti, e il The Pirlo (ma solo al Campari)

Piazza Duomo

Brescia City Guide: Where to eat, drink, shop and stay in this Northern Italian gem. Tradotto, più o meno: una guida per la città di Brescia, dove mangiare, dormire e fare shopping in questa “perla” del Nord Italia. Lo scrive The Independent, storico giornale britannico (anche se ormai solo online da un paio d'anni): a raccontare la città “segreta”, ma su misura per i potenziali turisti inglesi, è la giornalista Lucy Daltroff, che tra l'altro è stata proprio a Brescia nelle ultime settimane. E che dice della nostra Leonessa? La definisce appunto una “gemma nascosta”, ai piedi delle Alpi, dove c'è un sacco da fare (e da vedere).

Cosa fare a Brescia

La guida firmata The Independent comincia con un rapido consiglio: “Check out the squares”, insomma guardatevi le piazze. E tra le più importanti non poteva mancare Piazza del Foro, una “magnificent Roman Square” con un tempio romano del I secolo dopo Cristo: un buon inizio, scrive ancora Daltroff, per cominciare ad esplorare la città. E le altre piazze? La “Medieval Square” di Piazza Paolo VI, dove si trova il “majestic” Duomo Nuovo. E ancora la “Renaissance Square” che è Piazza Loggia, che racconta il “Venetian past” di Brescia, fino alla “Modern Square” che è Piazza Vittoria. Ci avevate mai pensato? Un viaggio millenario in poche centinaia di metri a piedi.

Tra le altre “cose da fare” a Brescia viene ovviamente segnalata anche la Mille Miglia, letteralmente tradotta come “A thousand miles”, e come darle torto. Alla corsa più bella del mondo si accompagna, immancabile, anche un “Art attack” dedicato alla Pinacoteca Tosio-Martinengo: al suo interno, scrivono ancora gli inglesi, si possono trovare “beautifully diplays paintings by mainly local artist”. Tutto vero.

Dove bere e dove mangiare (e i negozi)

La guida del The Independent si addentra anche nel settore del food&beverage, tanto caro agli “esploratori” britannici che scelgono l'Italia come meta turistica. Tra i locali consigliati viene segnalato Areadocks, “an atmosperhic buzzy place”, e poi Bedussi, dove è possibile trovare “superb gelato and pizza”. Sempre in ambito di food viene citato Zona Alpi, dove comprare formaggi, e la Pasticceria Veneto di mister Iginio Massari. Ottima scelta.

E per mangiare? Nella lista di Daltroff figurano l'Osteria del Savio, un po' difficile da trovare – dice – ma la ricerca ne vale la pena: tra i piatti migliori viene citato il risotto. Altra location da non perdere, la Trattoria Mangiafuoco: una trattoria tradizionale a gestione familiare, e tra i piatti consigliati il “chianina silroin” con aceto balsamico e salsa al miele. Per gli amanti del dolce, merita menzione la Gelateria del Biondo, con sapori “both traditional and unusual”. Infine, i negozi: nella guida vengono citati il Fabrique e la Coin.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Altri consigli utili

Tra le cose da non perdere, ovviamente, anche il Museo di Santa Giulia patrimonio dell'Unesco. Oppure un tour mondano tra i locali di Piazza Duomo, Via Cesare Beccaria, Piazza Loggia e Via X Giornate, dove è possibile trovare “an aperitif called The Pirlo, the city's version of the spritz”. E anche i britannici l'hanno capito: l'unica versione accettata è quella con il Campari. C'è anche spazio per una “Best view”: il consiglio spassionato è quello di raggiungere la collina del Cidneo, e il castello di Brescia, a soli 10 minuti dalle “central squares”. Mica male.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Niente norme anti-Covid, cuoco e pizzaiolo senza protezioni: chiuso ristorante

  • Follia al bar: padre e figlio scatenano una rissa, devastano il locale e aggrediscono la barista

  • Si accascia sul divano e muore davanti al marito e ai figli: aveva solo 46 anni

  • Si butta dalla finestra di casa, suicidio shock scuote il quartiere

  • Sputi, insulti, sassi contro auto e ciclisti: ora il paese ha paura della baby gang

  • Stroncato da una malattia a soli 54 anni, morto noto bassista bresciano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento