social Calvagese della Riviera

Così Blanco e la 'diva' Mina hanno collaborato per "Un briciolo di allegria"

La storia di una collaborazione unica

"Sono veramente felice di questo duetto, per me è un grande onore. Mina è la regina della musica italiana e la stimo moltissimo. Il fatto che abbia deciso di realizzare un pezzo come, offrendomi una grande opportunità, fa capire subito quanto sia moderna e attenta alla musica di adesso". Così parlò Blanco, al secolo Riccardo Fabbriconi (20 anni) da Calvagese della Riviera: il suo nuovo album "Innamorato", e soprattutto il singolo "Un briciolo di allegria" in feat. con Mina, sono balzati subito ai primi posti delle classifiche italiane e non solo, tra cui la Top Songs Debut Global di Spotify nelle prime 72 ore dall'uscita.

Il brano "Un briciolo di allegria" è già un tormentone: un dialogo tra due generazioni lontane che si incontrano su una traccia destinata a restare nel tempo. Il brano è stato scritto insieme a Michelangelo, fedelissimo producer di Blanco, e cantato in duetto con Mina: è presente nella tracklist anche del nuovo album della Tigre di Cremona, "Ti amo come un pazzo", pubblicato il 14 aprile (in contemporanea con l'uscita di "Innamorato").

Blanco e il (quasi) incontro con Mina

Blanco e Mina hanno duettato insieme, ma senza mai incontrarsi: voci registrate e poi sovrapposte, la musica e la postproduzione. "Ci siamo trovati sotto un chiaro di luna, forse un po' stropicciati da una storia vissuta", recita il testo della canzone. Ma come è nata la loro collaborazione: "Eravamo in Universal, la casa discografica - ha raccontato Blanco a Vanity Fair - Io avevo questo brano che non mi piaceva molto, però dal mio staff dicevano che era bella e di solito le hit loro le azzeccano. Mi chiedono: con chi vorresti fare il duetto? Io sparo a caso e dico Mina. Mi mandano tutti a quel paese tranne uno, che scrive una mail. Le mandiamo le tracce, lei risponde: e io non posso crederci".

Blanco e lo staff sono poi andati a Lugano per registrare il pezzo, ma senza mai incontrare dal vivo l'artista che ha fatto la storia della musica italiana. "Sono andato a Lugano ma non l'ho mai vista - ha detto ancora Blanco - In realtà, per assurdo, è meglio così. Quando conosci i tuoi idoli un po' ti cascano, perché capisci che sono persone normali. Invece lei nella mia testa resterà una cosa perfetta, che non esiste".

Il video di "Un briciolo di allegria"

<iframe width="560" height="315" src="https://www.youtube.com/embed/0UITfDm-8Bk" title="YouTube video player" frameborder="0" allow="accelerometer; autoplay; clipboard-write; encrypted-media; gyroscope; picture-in-picture; web-share" allowfullscreen></iframe>

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Così Blanco e la 'diva' Mina hanno collaborato per "Un briciolo di allegria"
BresciaToday è in caricamento