rotate-mobile
social

Le origini del Black Friday: ecco perché si chiama così

Breve storia del Black Friday, dalle origini ai giorni nostri: su Amazon le offerte partono dall'8 novembre

Il peggio sembra ormai passato (si spera): l'ombra della zona rossa e del lockdown, che un anno fa purtroppo era una solida realtà, sembra essersi allontanato grazie all'imponente campagna vaccinale. Per gli appassionati di shopping, questo significa che dopo un anno di stop forzato in occasione del Black Friday si potrà tornare all'assalto (simbolico) dei negozi, per accaparrarsi le migliori offerte della stagione. Chissà se si raggiungerà (e si supererà) il record di spesa del 2019, quando in poche settimane vennero spesi circa 1,8 miliardi di euro, da parte di 16 milioni di italiani che hanno "investito" in sconti e offerte una media di poco più di 100 euro a testa.

Ma come già lo scorso anno, è comunque sul web che sono attesi i movimenti più "intensi". Su tutti, ancora una volta, il colosso dell'ecommerce Amazon, addirittura in anticipo, con una Black Week in anteprima che nel 2021 cade dall'8 al 18 novembre (informazioni a questo link). 

Le imperdibili offerte del Black Friday 2021

Le origini del Black Friday

Tra storia e leggenda: vi siete mai chiesti quali sono le origini del Black Friday? Nel merito, sono diverse le scuole di pensiero. Di certo arriva dagli Stati Uniti, e di certo il venerdì successivo al giorno del Ringraziamento. Ma perché si chiama Black Friday, venerdì nero? Per alcuni, come scrive Wikipedia, l'espressione Black Friday sarebbe nata a Philadelphia come conseguenza del pesante e congestionato traffico stradale proprio durante le ore di shopping sfrenato.

Secondo altri invece, ed è questa la versione ad oggi più accreditata, farebbe riferimento alle note sui libri contabili dei commercianti, che tradizionalmente passavano dal colore rosso (per annotare le perdite) al nero (per annotare invece i guadagni): da qui termine “Black Friday”, ossia il venerdì dove sui taccuini si scrive con la penna nera, e dunque si guadagna.

Dal punto di vista temporale, esiste invece una data certa: nel 1924, il giorno successivo al Ringraziamento, la catena Macy's organizzò la prima parata per festeggiare l'inizio degli acquisti natalizi.

Storia del Black Friday

Tra alti e bassi, il Black Friday diventa un fenomeno commerciale (almeno negli Stati Uniti) a partire dagli anni Ottanta. E' da quel momento che si scatenano le folli corse agli acquisti, alle imperdibili offerte e alle promozioni della durata di un solo giorno. Ad oggi, più di 30 anni dopo, non esiste un solo Paese (o quasi) dove da qualche parte non sia celebrato il Black Friday. E i numeri sono ormai stratosferici: tanto per capirci, nel 2013 negli Stati Uniti sono stati spesi quasi 60 miliardi di dollari, da più di 80 milioni di persone (come tutta la popolazione della Germania). In Cina invece, lo scorso anno, sono stati spesi più di 15 miliardi e solo nel primo minuto di acquisti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le origini del Black Friday: ecco perché si chiama così

BresciaToday è in caricamento