Al posto della caserma apre un BeerStrò: birreria, sfuseria e prodotti tipici

Ufficialmente inaugurato il nuovo BeerStrò Curtense di Bovegno, nell'edificio che un tempo ospitava la caserma dei Forestali

Birreria e non solo: gli avventori vi potranno trovare anche un minimarket dedicato alle specialità e ai prodotti locali, e pure una “sfuseria” (come quelle di una volta) dove sarà possibile acquistare prodotti sfusi del territorio, dal miele alla marmellata, dal burro ai formaggi. E' questo il mood del nuovo BeerStrò Curtense di Bovegno, inaugurato alla vigilia dell'Immacolata e che tornerà operativo a pieno regime da giovedì prossimo, fanno sapere i proprietari, “per problemini tecnici relativi alla corrente elettrica”.

Nessun problema, l'importante è partire: la nuova birreria trova posto in un edificio che in passato aveva ospitato le scuole elementari, e pure la caserma dei Forestali. L'iniziativa fa parte del progetto “Valli resilienti”, finanziato da Fondazione Cariplo, e coinvolge anche il Comune di Bovegno, la Comunità Montana della Valtrompia, la cooperativa Linfa che in loco ha aperto il terzo “Linfa Point” (ne riparliamo tra qualche riga).

Il nuovo BeerStrò

Dicevamo del BeerStrò Curtense: aperto già dalla mattina, fin dalla colazione, e poi tutto il giorno per offrire una vasta gamma di prodotti tipici e artigianali del territorio, e quindi produzioni locali di agricoltori e allevatori. I gestori del nuovo locale sono gli stessi del Birrificio Curtense di Passirano, gli specialisti della birra made in Brescia (e di altri prodotti, come il gin) che alla Valtrompia hanno dedicato una produzione particolare, la birra “Malmostosa” che viene affinata nelle miniere di Sant'Aloisio a Collio. Al Curtense BeerStrò, come detto, non solo birre e prodotti locali, ma pure una sfuseria plastic free. “Abbiamo scelto di aderire al progetto Linfa – spiegano Matteo Marenghi e Cristian Manessi, i titolari del Birrificio – perché crediamo nell'idea di rete e supporto alla comunità locale”.

Il progetto Linfa

Linfa è una cooperativa di comunità nata a Gardone Valtrompia per sostenere i bisogni dei cittadini e delle “valli resilienti”, la Valtrompia e la Valsabbia. “Attraverso un sito e una app – spiegano – offriamo servizi e prodotti del territorio alla comunità, prenotabili online o direttamente in uno dei negozi di vicinato che hanno aderito alla rete”. Una rete che si sviluppa, appunto, tra le piccole botteghe presenti nei vari comuni montani. 

Questi i negozi aderenti a Linfa

  • in Valtrompia: Formaggi Trevalli a San Colombano di Collio, Medaglia Market a Marmentino, Market Bregoli a Mondaro di Pezzaze, Macelleria Crescini a Brozzo di Marcheno, Market Alta Valle Trompia a Predondo di Bovegno, il Curtense BeerStrò
  • in Valle Sabbia: Terre e Sapori Solidali a Livemmo di Pertica Alta, Paolo Market a Ponte Caffaro, Jolly Market a Crone di Idro, Alimentari Dagani a Anfo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Palpeggia e molesta due ragazzine: pestato a sangue nel parcheggio

  • Arrivano una Smart e una Fiat 500, poi lo scambio di droga: arrestato cantante

  • Ragazzo morto tra le braccia delle fidanzata: i risultati dell'autopsia

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Morto l'imprenditore Renato Martinelli: ucciso in tre mesi dalla malattia

Torna su
BresciaToday è in caricamento