social Rezzato

Gambero Rosso: è bresciano il Maestro dell'impasto della pizza italiana

Il premio speciale della guida alle Pizzerie d'Italia

Aspettando la gustosissima graduatoria dell'edizione 2022 della guida alle Pizzerie d'Italia del Gambero Rosso, c'è già un bresciano sugli scudi: si tratta di Antonio Pappalardo, pizzaiolo e proprietario della Cascina dei Sapori di Rezzato e di Inedito a Brescia, a cui è stato consegnato il premio speciale Maestro dell'impasto “per la maestria nella lavorazione degli impasti e nella lievitazione”.

Il riconoscimento, ricordiamo, l'anno scorso era stato vinto da Simone Lombardi (Crosta, Milano) e Francesco Martucci (I Masanielli, Caserta). Per la cronaca, il giovane Pappalardo (di origini napoletane ma ormai bresciano d'adozione) ha ricevuto Due Spicchi per la pizza della Cascina dei Sapori, aperto ormai da 14 anni, e altrettanti per Inedito, la pizzeria del centro di Brescia aperta invece a giugno.

Un premio che certifica il lavoro di questi anni

“Meno di un mese fa – commenta Pappalardo – 50TopPizza ha assegnato alla Cascina dei Sapori il premio per la migliore carta vini d'Italia, segnalandola tra le migliori 20 pizzerie del Paese. Ora il Gambero Rosso assegna questo premio speciale, che mi gratifica notevolmente perché certifica l'incredibile lavoro fatto negli ultimi anni, insieme al mio staff, per migliorare i nostri impasti affinché siano perfettamente sviluppati, riconoscibili e altamente digeribili”.

Non da meno, continua Pappalardo, “per quello gluten free per cui abbiamo studiato un impasto ad hoc: non possiamo che essere contenti – conclude il pizzaiolo – anche per il risultato di Inedito, con cui abbiamo voluto rivoluzionare un po' i canoni della pizzeria”.

La Cascina dei Sapori da 10 anni sul Gambero

Volto noto, nel Bresciano e non solo, e ora Maestro dell'impasto. La Cascina dei Sapori di Rezzato si conferma dunque uno dei locali di riferimento per la pizza, dopo l'uscita delle due guide principali del settore: con i Due Spicchi (ormai da 10 anni) sul Gambero Rosso e la 17ma posizione nella 50TopPizza, tra l'altro migliore pizzeria della provincia di Brescia e terza in Lombardia. 

Tra le sue pizze più celebri, impossibile non citare i tranci di pizza da degustazione (tra cui gambero rosso, burrata e cavolo cappuccio), oppure la pizza intera capocollo, fiordilatte fichi e burrata, e ancora gambero rosso, finocchio, fiordilatte, ceci e yuzi, la pizza al coregone, la pizza fiordilatte, ciauscolo, cavolo nero, scaglie di tartufo e provolone. I prezzi riflettono l'impegno in cucina: si vai dai 10 euro della margherita fino ai 28 euro della gambero rosso, e un menu degustazione (vini compresi) da 60 euro a testa. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gambero Rosso: è bresciano il Maestro dell'impasto della pizza italiana

BresciaToday è in caricamento