rotate-mobile
social Castenedolo

Altro colpo francese in terra bresciana: Lactalis si compra anche Ambrosi

Manca poco all'ufficialità

La notizia potrebbe essere (forse) confermata già nelle prossime ore: annunciata nel weekend dal portale di settore alimentando.info e poi rilanciata dalla stampa locale e nazionale. Si tratta della vendita del marchio Ambrosi - quartier generale a Castenedolo: nel 2021 fatturato di oltre 418 milioni e mezzo di euro - alla multinazionale francese Lactalis, che avrebbe così superato la concorrenza di Granarolo. Ad oggi nessuna dichiarazione ufficiale, ma neppure una smentita.

I numeri del gruppo Ambrosi

Conto alla rovescia dunque, anche per conoscere la cifra dell'acquisizione: necessariamente importante, visti i numeri di Ambrosi, storico brand nostrano del settore caseario ma conosciuto in Italia e all'estero. Fondata nel 1942, esattamente 80 anni fa, solo poche settimane fa Ambrosi aveva reso noti i numeri del bilancio 2021, con un fatturato da record (418,5 milioni, +5,7% sul 2020), utili da 2,5 milioni, margine operativo lordo a quota 14 milioni, e investimenti per 15 milioni nei prossimi anni, tra cui la realizzazione di un nuovo magazzino.

Un gruppo che ad oggi conta circa 450 dipendenti, di cui 130 occupati all'estero: oggi come ieri l'attività principale è la lavorazione, stagionatura e commercializzazione di Grana Padano e Parmigiano Reggiano. La presenza all'estero (che vale il 48% del fatturato complessivo) si concretizza con la Ambrosi Emmi France, in Francia, e filiali e stabilimenti anche negli Stati Uniti.

Lactalis in Italia e nel mondo

In queste settimane sarebbe poi arrivata l'offerta (a quanto pare irrinunciabile) di Lactalis. E' tra i colossi mondiali del settore caseario: nel 2021 fatturato da 18,5 miliardi di euro, di cui oltre il 50% per la vendita di latte e formaggi, con circa 80mila collaboratori in 94 Paesi nel mondo, di cui 32mila in Europa e 5mila in Italia, 250 stabilimenti attivi in 50 diversi Stati. 

Il gruppo Lactalis è leader anche in Italia nel mercato dei prodotti lattiero-caseari: questo grazie alle importanti acquisizioni negli ultimi anni, tra cui Invernizzi, Cademartori, Locatelli, Nuova Castelli (acquisita nel 2020) e soprattutto Galbani. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Altro colpo francese in terra bresciana: Lactalis si compra anche Ambrosi

BresciaToday è in caricamento