rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
social Pontoglio

Nuovo centro Amazon: 120 milioni di euro e 900 posti di lavoro

Aprirà in autunno il nuovo centro di distribuzione Amazon di Cividate al Piano: un investimento da 120 milioni di euro che porterà 900 posti di lavoro

I lavori procedono spediti, sono già a buonissimo punto: a pochi mesi dall'apertura del sito di Castegnato, Amazon rilancia con un nuovo centro a Cividate al Piano, in provincia di Bergamo ma appena al di là dei confini bresciani (subito dopo Pontoglio e Urago). Lo stabilimento aprirà i battenti il prossimo autunno, a conclusione di un investimento di oltre 120 milioni di euro e che porterà in dote circa 900 posti di lavoro (a tempo indeterminato) da qui ai prossimi tre anni.

Nuovi posti di lavoro: i dettagli per candidarsi

Il nuovo centro di distribuzione avrà bisogno di numerose figure, dagli Operations manager agli ingegneri, dai ruoli nelle risorse umane e dell'Information technology fino a coloro che si occuperanno della gestione degli ordini dei clienti. E' già possibile candidarsi alle posizioni manageriali: a questo link tutte le informazioni. La selezione degli operatori di magazzino avrà invece inizio in primavera.

Nel caso specifico i dipendenti saranno assunti al quinto livello del Contratto nazionale del Trasporto e della logistica, con un salario d'ingresso pari a 1.550 euro lordi, e numerosi benefit tra cui sconti sui prodotti di Amazon.it e un'assicurazione integrativa contro gli infortuni. A questo si aggiunge il programma “Career Choice”, che prevede una copertura fino al 95% del costo delle rette e dei libri di testo per chi desidera specializzarsi in un ambito specifico frequentando corsi professionali.

Le caratteristiche del nuovo centro di distribuzione

Le foto aeree diffuse in questi giorni rendono bene l'idea del polo logistico che verrà. Il centro di Cividate al Piano sarà attrezzato con la tecnologia Amazon Robotics: si tratta di una delle tante innovazioni introdotte per supportare il lavoro svolto dagli operatori di magazzino e che consente di ridurre i tempi di percorrenza portando gli scaffali direttamente alla loro postazione. Come detto il nuovo centro sarà operativo entro il prossimo autunno, e integrerà anche vari sistemi di risparmio energetico: l'energia prodotta grazie a pannelli fotovoltaici (posti sulla copertura del magazzino) alimenterà il sito con circa 1.146 KW. 

Il sito di Cividate, di fatto, sarà il primo centro di distribuzione in Lombardia e la decima struttura aperta in regione, dove già sono occupati 1.800 lavoratori. Amazon ha infatti già aperto le proprie sedi aziendali a Milano, un centro di smistamento a Casirate d'Adda (BG), un centro di distribuzione urbano ancora a Milano, 6 depositi di smistamento a Milano, Buccinasco (MI), Peschiera Borromeo (MI), Burago di Molgora (MB), Origgio (VA) e il citato Castegnato.

In dieci anni investiti quasi 6 miliardi di euro

“Fin dai primi giorni della crisi sanitaria globale – si legge in una nota – per servire i nostri clienti, garantendo al contempo la sicurezza dei nostri dipendenti e fornitori di servizi, abbiamo modificato in tutta Italia (e nel mondo) numerosi aspetti della nostra logistica, trasporti, catena di approvvigionamento, acquisti e processi per i venditori. Solo in Italia sono state acquistate nel 2020 più di 230 milioni di unità di disinfettante per le mani, 12 milioni di paia di guanti, 9 milioni di mascherine, visiere protettive e altre protezioni per naso e bocca, 35 milioni di salviette disinfettanti”. Dal suo arrivo in Italia, nel 2010, Amazon ha investito oltre 5,8 miliardi di euro: il gruppo è operativo in oltre 40 siti sparsi in tutto il Paese, con poco meno di 10mila dipendenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo centro Amazon: 120 milioni di euro e 900 posti di lavoro

BresciaToday è in caricamento