rotate-mobile
social Rovato

Lo shopping bresciano di Conad: acquisiti 17 supermercati per 24 milioni di euro

Da mesi 250 lavoratori erano in cassa integrazione

Sorpasso Conad su Italmark per i supermercati del gruppo L'Alco di Rovato, che gestiva in Lombardia i marchi Despar ed Eurospar e che dal marzo scorso è in concordato preventivo: si è conclusa lunedì 8 novembre l'asta per l'acquisizione di 17 punti vendita, quasi tutti nel territorio bresciano, che fino alla chiusura (e alla cassa integrazione a zero ore) occupavano circa 250 dipendenti. 

A spuntarla, come detto, è stato il gruppo Conad, che ha offerto complessivamente 23,750 milioni di euro per l'acquisizione degli store, superando la concorrenza di Italmark (altro gruppo interessato all'acquisto). Inizialmente erano stati messi all'asta 15 supermercati, offerta minima 17 milioni di euro, poi diventati 17 con l'inserimento dei negozi di Barbarano di Salò e di Lovere.

La crisi del gruppo L'Alco

Il gruppo L'Alco, ricordiamo, è la società che insieme a Gestione Centri Commerciali Spa gestiva i marchi Despar, Eurospar, Interspar e Altasfera Cash&Carry in Lombardia, per un totale di 44 punti vendita (di cui una ventina nel Bresciano) nelle province di Bergamo, Brescia, Cremona, Pavia e Londi. Il gruppo aveva chiuso il 2019 con un fatturato di oltre 200 milioni di euro, registrando le prime perdite: ma è nel corso del 2020 che si è scatenata l'inesorabile crisi.

31 milioni e mezzo per gli Altasfera

Oltre ai 17 supermercati appena aggiudicati, nell'ottobre scorso il gruppo Migross (con un'offerta di 31 milioni e mezzo di euro) aveva portato a termine l'acquisizione dei punti vendita a marchio Altasfera, in tutto otto store cash&carry di cui tre in provincia di Brescia (a Braone, Lonato e Rovato) e gli altri a Busto Arsizio (Varese), Crespiatica (Lodi), San Martino Siccomario (Pavia), Segrate (Milano) e Varedo (Monza e Brianza).

I numeri del gruppo Conad

L'acquisizione di Conad rafforza la leadership del primo gruppo italiano della grande distribuzione, davanti a Coop ed Esselunga: il gruppo Conad (acronimo Consorzio nazionale dettaglianti) ad oggi vanta oltre il 15% del mercato italico; ha chiuso il 2020 con un fatturato vicino ai 16 miliardi di euro (+12,3%), con l'apertura di un centinaio di nuovi punti vendita (ora sono più di 3.300) e l'assunzione di oltre 8mila nuovi collaboratori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo shopping bresciano di Conad: acquisiti 17 supermercati per 24 milioni di euro

BresciaToday è in caricamento