Domenica, 14 Luglio 2024
Scuola

“Passeri Lettori” e “Forever readers”: sono loro i vincitori della ventesima edizione di Storie per gioco

Le classi 5aB di Passirano e 2aB di Gussago si sono aggiudicate la vittoria finale della gara di lettura del Sud Ovest Bresciano

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

Una sfida all’ultima lettura, conclusasi con la vittoria netta delle classi di Passirano e Gussago. L’atto finale della gara di lettura Storia per gioco si è celebrato martedì 30 maggio presso il Salone Marchettiano di Chiari. A sbaragliare la concorrenza sono stati gli alunni della classe 5°B di Passirano, i “Passeri Lettori”, accompagnati dall’insegnante Silvia Ghiglia e dalla bibliotecaria Clara Pansa, e quelli della classe 2aB di Gussago, i “Forever readers”, sostenuti dalla professoressa Liliana Borghesi.

La finale delle classi della scuola secondaria è andata in scena nella mattina. Le altre finaliste sono state la classe 2aE di Gussago, i “26 alunni in barca” e la classe 2aD di Castegnato, “Gli opposti”. Nel pomeriggio invece erano quattro le squadre a sfidarsi, oltre ai vincitori c’erano due classi di Chiari, i “Puffi lettori” e gli “Inkiostri”, ed una di Ospitaletto, i “Lettori divertenti”.

Queste classi finaliste sono quelle che nel corso della prima fase della gara, svoltasi online sulla piattaforma www.storiepergioco.it, hanno ottenuto i punteggi migliori tra le 41 squadre partecipanti, provenienti da Alfianello, Berlingo, Brescia (Casazza), Castegnato, Castel Mella, Chiari, Gussago, Iseo, Ospitaletto, Passirano, Roncadelle, San Gervasio Bresciano, Torbole Casaglia, Travagliato e Urago d'Oglio.

A condurre i giochi e far divertire gli alunni, uno dei massimi esperti nazionali di tornei di lettura, Eros Miari della cooperativa Equilibri di Modena, responsabile del cartellone per i ragazzi del Salone del Libro di Torino, che ha sapientemente guidato i ragazzi lungo tutto l'anno, selezionando i 33 titoli di ognuna delle due bibliografie, preparando i giochi e allestendo l'ambiente virtuale sul quale si sono svolte le prove.

Al termine delle finali, il saluto del Consigliere delegato alla Biblioteca e al Sistema Bibliotecario, Rachele Baresi, che ha fatto gli onori di casa, ha ringraziato insegnanti e bibliotecari per il supporto fornito ai ragazzi ed ha fatto i complimenti non solo ai vincitori ma a tutti i finalisti.

Alla cerimonia di premiazione ha partecipato Carlo Piantoni di Fondazione Cogeme, che ha portato il suo saluto ribadendo i principi che hanno ispirato la gara, soprattutto i valori espressi nella Carta della Terra, uno dei principali riferimenti etici per l'educazione alla sostenibilità. Ad ogni alunno vincitore della gara, Fondazione Cogeme ha regalato un kit di Acque Bresciane per la sensibilizzazione al risparmio della nostra risorsa più preziosa.

Dopo la festa e le fotografie di rito, l'arrivederci alla ventunesima edizione della gara, con la promessa del direttore del Sistema Bibliotecario, Fabio Bazzoli, che verranno selezionati libri ancora più belli e verranno ideati giochi ancora più divertenti, per far crescere sempre di più l’amore per la lettura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Passeri Lettori” e “Forever readers”: sono loro i vincitori della ventesima edizione di Storie per gioco
BresciaToday è in caricamento