Scuola

Carabinieri a scuola: cani a caccia di droga negli zaini degli studenti

Doppio blitz delle Unità cinofile in due istituti della provincia: i cani trovano solo alcune tracce ma non trovano droga. Segnalati comunque alcuni studenti

Foto d’archivio

Scuole bresciane “pulite” dalla droga: questo almeno è quanto emerge dagli ultimi due interventi (concordati con le rispettive dirigente scolastiche e le amministrazioni comunali) programmati dai carabinieri cinofili negli istituti Capirola di Leno e Meneghini di Edolo, dove salvo “sorprese” che al momento non sono state comunicate non sarebbe stato recuperato alcun quantitativo di sostanza stupefacente.

Niente hashish né marijuana: i cani avrebbero infatti solo fiutato alcune tracce, l'odore di qualche zaino o armadietto, forse le tracce odorifere di una “canna” fumata qualche ora o qualche giorno prima. Solo alcuni studenti sono stati accompagnati in presidenza, ma senza che avessero della droga addosso.

Doppio blitz quasi in contemporanea, lo stesso giorno e solo a qualche decina di chilometri di distanza. Al Capirola di Leno i militari e i cani addestrati sono intervenuti insieme alla Polizia Locale. In tutto l'istituto sarebbero state scovate solo un paio di tracce, uno zaino e un armadietto in cui forse era custodita della droga.

Qualche traccia in più sarebbe invece stata rilevata all'istituto superiore Meneghini di Edolo: i cani (le unità cinofile erano due) avrebbero fiutato la presenza “passata” di sostanze stupefacenti negli zaini di alcuni studenti, che sono stati poi tutti accompagnati in presidenza per un colloquio di approfondimento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carabinieri a scuola: cani a caccia di droga negli zaini degli studenti

BresciaToday è in caricamento