rotate-mobile
Scuola Centro

Brescia: al liceo Arnaldo i volontari di Scientology contro la droga

Di fronte al prestigioso liceo cittadino sono stati distribuiti oltre 500 opuscoli della campagna "Mondo Libero dalla Droga”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

Volontari in azione per promuovere la prevenzione dalla droga Sabato 25 Marzo, all'ingresso del Liceo-Ginnasio Arnaldo in Corso Magenta, un gruppo di volontari della campagna Mondo libero dalla Droga ha distribuito opuscoli con un messaggio di prevenzione ai giovani studenti in procinto di entrare per l'inizio delle lezioni.

L'iniziativa intende trasmettere ai giovani studenti informazioni ampie ma semplici sui vari aspetti che caratterizzano le diverse sostanze stupefacenti: i loro effetti devastanti, le conseguenze fisiche, le menzogne degli spacciatori. Fra queste ultime: “smetti quando vuoi”, “ti aiuterà a inserirti”, “ti tirerà un po’ su” e “non ti porterà ad assumere droghe più pesanti”.

La campagna “Mondo libero dalla Droga” e tutti i materiali che essa mette a disposizione (non solo gli opuscoli, ormai famosi in tutto il mondo, ma anche i video didattici e i piani di lezione per gli insegnanti) sono finanziati dai fedeli della Chiesa di Scientology, che si ispirano alle parole di L. Ron Hubbard, fondatore della loro religione: “Un essere è di valore solo nella misura in cui può risultare d'aiuto per gli altri”. Nell'elegante cornice di Corso Magenta e di fronte all'austero portone del rinomato liceo cittadino, sono stati distribuiti opuscoli che trattano argomenti diversi: alcuni specifici sull'alcolismo, altri sulla marijuana, altri ancora sulle droghe in generale. Gli studenti hanno ricevuto ben 561 opuscoli da parte dei volontari, chiaramente identificabili grazie alle caratteristiche magliette verdi della campagna.

L'interesse riscontrato in molti ragazzi è stato elevato, tant'è che alcuni di loro, dopo aver ricevuto il libretto, sono tornati dai volontari e ne hanno chiesti altri per poter aiutare i propri amici. I giovani necessitano di informazioni chiare e complete e di natura non allarmistica affinché possano formarsi una propria opinione indipendente da sollecitazioni familiari: ecco perché non appena si rendono conto di poterle ricevere, esprimono gratitudine e soprattutto ne fanno tesoro. Il migliore strumento di prevenzione è l'informazione a 360 gradi. I volontari della campagna “Mondo libero dalla Droga” ripeteranno l'esperienza presso altri istituti della città, così come stanno facendo ormai da alcuni mesi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brescia: al liceo Arnaldo i volontari di Scientology contro la droga

BresciaToday è in caricamento