rotate-mobile
Salute

Rovato: un nuovo mezzo per Icaro Onlus grazie ai "progetti del cuore"

Un Fiat Doblò attrezzato per il trasporto delle persone diversamente abili

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

Si è tenuta martedì 18 aprile, alle 14, presso la sede di Icaro Onlus, in Piazza Garibaldi, la cerimonia ufficiale di inaugurazione del nuovo mezzo di trasporto destinato ai diversamente abili. Progetti del Cuore taglia così il nastro di un altro importante traguardo raggiunto e renderà disponibile un nuovo Fiat Doblò attrezzato, facendosi carico delle spese di gestione e mantenimento. Grazie alla partecipazione delle imprese locali, ognuna secondo le proprie possibilità, si è potuto portare a compimento questa “speciale” missione per la collettività.

La Icaro Onlus di Rovato avrà, quindi, a disposizione un prezioso strumento di lavoro a costo zero per continuare a svolgere quotidianamente la propria missione e garantire a ragazzi, bambini, diversamente abili e famiglie un importante servizio di mobilità gratuita, in termini di assistenza sociale, istruzione, sport, svago. Per festeggiare l’arrivo del mezzo erano presenti il Presidente Luca Savardi, oltre agli straordinari volontari, le numerose famiglie beneficiarie del servizio e i titolari delle attività sostenitrici.

“Per noi questo progetto ha un significato molto importante - spiega il Presidente - perché grazie a questo mezzo di trasporto riusciamo a organizzare le trasferte del campionato italiano di basket in carrozzina. È fondamentale per i ragazzi più giovani che ancora non guidano e farà parte del nostro parco macchine. Ci muoviamo un po’ su tutto il territorio, tra Rovato e dintorni, per prendere quelli che abitano qui in zona e accompagnarli in palestra per l’attività sportiva. Organizziamo parecchi viaggi durante la stagione, usciamo almeno 5 volte al giorno”.

Tra i testimonials di Progetti del Cuore figurano nomi noti dello sport e dell'impegno sociale, tra cui Annalisa Minetti, Beppe Signori e Andrea Devicenzi: esempi di persone vere, piene di passione, campioni fortemente impegnati nel sociale, che sfidano ogni giorno i propri limiti e combattono contro i pregiudizi, mettendo la loro popolarità al servizio del prossimo. Un immenso grazie a tutti coloro che a vario titolo hanno intrapreso questo viaggio insieme a noi. Da soli possiamo fare poco. Insieme possiamo fare molto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rovato: un nuovo mezzo per Icaro Onlus grazie ai "progetti del cuore"

BresciaToday è in caricamento