“Cuore di donna, battiti da non tradire”: un incontro dedicato alle donne

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

Con l’inizio del 2021, Synlab ha deciso di organizzare sul territorio di Brescia un incontro speciale, dedicato a tutte le donne, dal titolo “Cuore di donna. Battiti da non tradire”. L’appuntamento è per giovedì 28 gennaio alle ore 17.30, in forma digitale. Una preziosa occasione nella quale le donne di Brescia e provincia potranno approfondire il tema del rischio cardiovascolare femminile, grazie a una semplice piattaforma accessibile attraverso pc, tablet e smartphone.

Ad accompagnarle in questo viaggio di approfondimento e confronto sui maggiori temi legati alla Cardiologia e alla salute femminile ci saranno la dottoressa Sara Lancetti - Ginecologa presso Synlab Santa Maria, la dottoressa Barbara De Cristan - Medico Chirurgo Specialista in Cardiologia dell'Adulto, Cardiologia Pediatrica e dell'Età Evolutiva, Cardiologia dello Sport Synlab Santa Maria e il dottor Gianluigi Scannapieco - Direttore sanitario per i poliambulatori Synlab.

“Cuore di donna. Battiti da non tradire” sposa il format dei “Tè della salute”, nato anni fa dall’idea vincente di Synlab CAM Monza di dedicare al pubblico femminile incontri informali, ma estremamente puntuali, su tematiche legate alla salute in rosa, avvalendosi di volta in volta del contributo di Medici e Specialisti della struttura.
La partecipazione al “Tè della salute digitale” di giovedì 28 gennaio è gratuita; è necessaria tuttavia la compilazione del form presente a questo link https://bit.ly/35wKT9X per ricevere le informazioni su come potersi connettere giovedì 28 gennaio.

“Cuore di donna” è un progetto in continua evoluzione, con il quale Synlab ha voluto coinvolgere le donne già nel corso del 2020 al fine di sensibilizzarle sulla cardiopatia ischemica femminile: una patologia poco discussa e soggetta a un drammatico bias culturale. Quanti di noi sanno che il killer numero uno per le donne non è il cancro al seno o all’utero, ma la cardiopatia ischemica?

I più letti
Torna su
BresciaToday è in caricamento