Martedì, 26 Ottobre 2021
Salute

Il progetto Su Ali d'Acquila dona beni di prima necessità a Casa Ronald

Su Ali d'Aquila iniziativa nata in onore di Alberto Spada dona beni di prima necessità a Casa Ronald

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

 A neanche un anno dalla sua nascita, il progetto “ Su ali d’acquila” aiuta concretamente realtà di volontariato nel territorio bresciano. Su ali d’acquila è il titolo di una canzone di chiesa, ed è anche il nome del progetto nato in onore e in ricordo di Alberto Spada. Alberto Spada, morto nel febbraio 2017 , non è stato solo un allegro, ironico, instancabile e coraggioso capo scout, ma un compagno di avventure, un alpino, un fratello e un lavoratore.

L’iniziativa, nata dal Gruppo Scout Agesci Brescia 13, ha l’obiettivo di raccogliere l’esempio da lui lasciato e farlo continuare a vivere in un progetto di solidarietà sociale. Piccole opere concrete per piccole realtà, proprio perché Alberto era così, donava silenziosamente sé stesso, il suo tempo e le sue abilità, in diverse attività a servizio del prossimo.

Oggi si concretizza l’obiettivo posto, donando materiali di prima necessità e non solo a Casa Ronald, organizzazione no profit internazionale che crea, trova e supporta programmi che migliorano il benessere e la salute dei bambini in cura presso l’oncoematologia pediatrica di Brescia. Il sogno del Gruppo Scout Brescia 13, che vorrebbe vedere questo fondo trasformarsi tra qualche tempo in una vera e propria associazione, ma come piaceva ad Alberto, tutto deve partire dal basso per spiccare poi il grande volo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il progetto Su Ali d'Acquila dona beni di prima necessità a Casa Ronald

BresciaToday è in caricamento