Domenica, 25 Luglio 2021
Salute

Maw sostiene la fondazione Umberto Veronesi per la ricerca sul coronavirus

Prosegue il sostegno alla sanità italiana che il Gruppo ha già dimostrato in primavera con una donazione a tre ospedali lombardi, tra i quali anche la Fondazione Spedali Civili

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

Il Gruppo Maw, dalla storica Agenzia per il Lavoro con la sua divisione Search and Selection, alle altre società attive nel campo della formazione, dell’information technology e dell’outsourcing in ambito logistico (Formaw, Menatcode e Gotaway), in piena emergenza sanitaria da Covid-19 aveva donato 200.000 euro ai tre ospedali lombardi, il Fatebenefratelli Sacco di Milano, la Fondazione Spedali Civili di Brescia e il Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

Oggi, conferma l’impegno attraverso questa iniziativa a favore della ricerca scientifica con un’ulteriore donazione di 25.000 euro alla Fondazione Umberto Veronesi.

“Essendo una delle prime aziende italiane impegnate nella gestione delle risorse umane, noi del Gruppo MAW abbiamo la fortuna di lavorare con migliaia di realtà produttive e decine di migliaia di lavoratori – spiega Francesco Turrini, AD di Maw – Per questo sentiamo il dovere di investire sul futuro del nostro Paese”. Fin dall’inizio dell’emergenza sanitaria il gruppo ha lavorato per garantire la tutela della salute dei propri dipendenti interni, dei lavoratori e dei clienti, oltre che per assicurare continuità di business alle aziende e continuità di occupazione ai propri dipendenti in somministrazione.

“Così, anche quest’anno siamo riusciti a garantire l’accesso e/o la permanenza nel mondo del lavoro a più di 21.000 persone, a formarne altre 3.500 e ad assumere a tempo indeterminato ulteriori 600 lavoratori. Oggi il nostro impegno nel costruire ponti fra il mondo delle aziende e quello dei lavoratori prosegue – prosegue Turrini – Sappiamo però che il futuro di crescita e sviluppo che vogliamo costruire per il nostro Paese passa necessariamente dal benessere di tutti noi. La vocazione che ci spinge ad aiutare le persone ci chiama ad agire attivamente a fianco delle organizzazioni che direttamente combattono la pandemia”.

Ad inizio anno, nel pieno dell’emergenza, il Gruppo Maw ha disposto una donazione in favore della sanità lombarda, per sostenere l’acquisito di attrezzature e dispositivi necessari alla cura dei pazienti colpiti dal virus. Oggi contribuisce al progresso della conoscenza della SARS-CoV-2, scegliendo di sostenere la ricerca scientifica, insieme a Fondazione Umberto Veronesi. “Oltre che per l’eccellenza dei progetti di ricerca finanziati – conclude Turrini – Maw ha scelto Fondazione Umberto Veronesi per il suo grande impegno per la salute delle persone e per il progresso della società. Ci riconosciamo nel suo intento di generare un impatto positivo sulla vita delle persone”. www.maw.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maw sostiene la fondazione Umberto Veronesi per la ricerca sul coronavirus

BresciaToday è in caricamento