rotate-mobile
Salute Centro

Brescia: opuscoli per informare sugli effetti collaterali degli psicofarmaci

I volontari del Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani ha informato i cittadini distribuendo opuscoli sull'argomento.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

Gli effetti indesiderati degli psicofarmaci. La sezione bresciana del Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani, sabato mattina si è recata in Corso Palestro a Brescia per informare i passanti sugli psicofarmaci e sui loro effetti collaterali, e indesiderati, generati dalla loro assunzione. La gran parte dei passanti ha espresso interesse ed ha ringraziato i volontari presenti per l'utile azione informativa. Molti di loro hanno espresso piena condivisione circa i danni degli effetti collaterali degli psicofarmaci. Alcuni di loro si sono soffermati al tavolo informativo per approfondire l'argomento e al termine si sono congratulati per l'iniziativa. Due giovai ragazze sono tornate al tavolo dopo aver letto l'opuscolo. Una di esse ha richiesto alcuni chiarimenti ed è stata rimandata al sito ccdu.it dove sono presenti tutte le pubblicazioni, i filmati, i conseguimenti e i consulenti che sostengono il Ccdu condividendone le tesi.

Il consumo di questi psicofarmaci è in crescita esagerata da anni e senza una adeguata informazione. Causano spesso dipendenza e assuefazione a tal punto che anche scalare la dose fino alla eliminazione è una fase che deve essere intrapresa esclusivamente sotto la guida di un medico. Gli opuscoli informativi disponibili si intitolavano "Gli psicofarmaci", "Psicostimolanti" e "Regolatori dell'umore" e hanno suscitato un chiaro interesse nella cittadinanza che ne ha prelevati oltre 200 copie. L'iniziativa verrà ripetuta in settembre continuando a mettere a disposizione i materiali informativi gratuitamente. La campagna internazionale Il Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani  Onlus, è un'organizzazione di volontariato non a scopo di lucro, finalizzata a investigare e denunciare le violazioni psichiatriche dei diritti umani.

È stato fondato in Italia nel 1979 ed è diventato una Onlus nel 2004. Il Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani Onlus è una organizzazione indipendente ed è collegato ideologicamente al Cchr (Citizen Commission on Human Rights), che ha sede a Los Angeles. Il Cchr International è stato fondato nel 1969 dalla Chiesa di Scientology e dal Professor Thomas Szasz, professore emerito di psichiatria all'Università di Syracuse, Stato di New York e autore di fama internazionale. A quel tempo le vittime della psichiatria erano una minoranza dimenticata, segregate in condizioni terribili nei manicomi sparsi nel mondo. In seguito a ciò, il CCHR elaborò una dichiarazione dei Diritti Umani sulla Salute Mentale che è diventata la linea guida per le riforme nel campo della salute mentale. Dal sito della campagna: "ccdu.it" è possibile richiedere un kit informativo gratuito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brescia: opuscoli per informare sugli effetti collaterali degli psicofarmaci

BresciaToday è in caricamento