Non sa leggere in italiano, il sindaco gli nega la cittadinanza

Succede a Trenzano, dove ad un marocchino (in Italia da 20 anni) viene negata la cittadinanza da parte del sindaco Andrea Bianchi perché non sa leggere in italiano. Rimandato di un mese, ci riproverà dopo aver studiato

Cittadino italiano solo se sai leggere in italiano. Il monito del sindaco di Trenzano Andrea Bianchi, che ha rimandato di un mese la cerimonia di ‘consegna’ della cittadinanza italiana ad un marocchino nel Belpaese da più di 20 anni, sposato e babbo di tre figlie.

Niente razzismo, spiega il sindaco, quanto una scelta dovuta, nel rispetto della legge e della storia. Il 17 dicembre scorso infatti il ‘candidato’ alla cittadinanza non è stato in grado di leggere, in italiano, il giuramento di fedeltà alla Costituzione. E quindi è stato ‘bocciato’.

Tornato a casa per studiare, ci riproverà tra pochi giorni: e siamo sicuri che sarà la volta buona. Non sono mancate comunque le polemiche, con tanto di richiamo all’ordine da parte della Prefettura di Brescia. Ma il sindaco non si schioda.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“La cittadinanza è importante – ha raccontato ai giornali – Non possiamo certo regalarla come fosse l’iscrizione a qualche club. Diventare italiani è davvero qualcosa di serio”. Imparare la lingua del Paese in cui si vive è importante: per comprendere il mondo che ci circonda, per integrarsi. Ma pure per alzare la voce, ogni tanto. Ma è importante anche ricordare che il sindaco di Trenzano, che si definisce un indipendente di centrodestra, lo scorso settembre è stato cortese ospite di un'assemblea di Forza Nuova.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo focolaio bresciano: positivi 15 ragazzi, sono tutti in isolamento

  • Uccide una bimba travolgendola sulle strisce: padre di famiglia in manette

  • Tragico schianto sulla 45bis: auto schiacciata da un camion, morto il conducente

  • Animatore del grest positivo al coronavirus, bambini e ragazzi in isolamento

  • Bimba travolta e uccisa sulle strisce: l'automobilista si è costituito

  • Tetti distrutti, auto schiacciate dagli alberi: i 20 minuti d'inferno della tempesta

Torna su
BresciaToday è in caricamento