Martedì, 22 Giugno 2021
Politica

Adro, Camusso contro i Forconi: "Voglia di una svolta autoritaria"

La leader Cgil è intervenuta all'inaugurazione della nuova sede del sindacato ad Adro: "Dietro slogan assolutamente intollerabili, in realtà c'è incertezza"

"Posso dire che io ho molta difficoltà a parlare con chi mi assalta le sedi".

Così il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, intervenuta sabato a margine dell'inaugurazione della nuova sede Cgil ad Adro, sulla possibilità di aprire un dialogo con il movimento dei forconi.

"Continuiamo ad avere la sensazione - ha spiegato Camusso - che dietro slogan assolutamente intollerabili, e rinnovo tutta la mia solidarietà alla comunità ebraica e ai librai che si sono visti invadere le loro librerie all'urlo di 'bruciate i libri', in realtà ci sia un'incertezza".

Incertezza che nascerebbe in parte da "un disagio sicuramente esistente, ma quando non lo si trasforma in rivendicazioni concrete la sensazione è che ci sia semplicemente una volontà di una svolta autoritaria nel Paese".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Adro, Camusso contro i Forconi: "Voglia di una svolta autoritaria"

BresciaToday è in caricamento