Lunedì, 21 Giugno 2021
Politica

Il parroco di Soresina: "Parlamento grottesco e inguardabile"

Scalpore in paese per il 'bollettino' settimanale di don Angelo Piccinelli, già noto in passato per la schiettezza delle sue riflessioni

Don Angelo Piccinelli

"Lo spettacolo è insopportabile: mi riferisco allo scenario, indecente, che i mezzi della comunicazione ci inviano dall’aula del Senato e dalla Camera dei deputati. La grossolanità verbale nel dibattito politico, la volgarità dei gesti, la trivialità degli atteggiamenti, la violenza fisica, che non risparmia pugni e calci all’indirizzo di onorevoli colleghi e colleghe, l’arroganza spudorata verso i massimi rappresentanti delle istituzioni nazionali, trasformano il nostro Parlamento in un teatrino grottesco e inguardabile".

Parole tratte da un post di Beppe Grillo? Niente affatto. Sono solo alcune riflessioni prese dal bollettino settimanale del parroco di Soresina don Angelo Piccinelli, che già in passato aveva fatto discutere con le sue riflessioni che poco hanno a che fare con l'abituale pacatezza ecclesiastica.

Per Don Angelo, si legge ancora nell'articolo, i politici romani disonorano non solo se stessi, ma "anche me, e la mia patria, l’Italia. Ma questi... chi li ha mandati a Roma? Chi rappresentano? Inorridisco al pensiero che, proprio a loro, compete legiferare contro la violenza delle tifoserie sportive negli stadi o contro il bullismo nelle scuole. Con quale credibilità? Con quale autorevolezza?"

"Da cittadino comune - continua -, subisco amareggiato l’intemperanza sguaiata di senatori e deputati infantili, arrabbiati e rancorosi, scurrili nel linguaggio e dozzinali nel pensiero". Il pensiero del 'focoso' sacerdote - invece - appare tutt'altro che dozzinale. Quantomeno, troverà sicuro sostegno tra milioni di italiani. A quando l'apertura del blog DonAngelo.it?

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il parroco di Soresina: "Parlamento grottesco e inguardabile"

BresciaToday è in caricamento