Sinistra e Libertà solidale con gli immigrati, contro il Ministero

Con una nota a firma di Beppe Almansi, della segreteria provinciale di Sinistra e Libertà il partito cittadino dice la sua sulla questione sanatoria

Con una nota a firma di Beppe Almansi, della segreteria provinciale di Sinistra e Libertà il partito cittadino dice la sua sulla questione sanatoria.  “Siamo sconcertati da quella che si profila come una vera e propria provocazione giocata sulla pelle di centinaia di migranti che solo  due giorni fa potevano a ragione vedere premiata la loro lotta di civiltà perché l’Italia e il suo governo adempissero alle direttive europee sul reato di clandestinità. Il governo italiano con un improvviso ed inspiegabile dietrofront sospende la circolare che riapriva il riesame delle pratiche rigettate e così apre un baratro del quale si dovrà prendere tutta la responsabilità.

A questo punto – continua la nota - non ci sono alibi su chi sono i veri fomentatori del disordine, su chi pratica l’illegalità non ottemperando alle direttive europee. Ancora una volta la lotta dei migranti per il riconoscimento dei loro diritti aveva dimostrato una grande maturità politica”. Infine si prepara il campo per una nuova protesta. “Sinistra Ecologia e Libertà di Brescia intende mobilitarsi al fianco dei migranti perché questa sospensiva venga immediatamente ritirata, diversamente sosterrà con forza tutte le iniziative di lotta che i migranti, con la maturità che hanno saputo dimostrare, decideranno”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 1 aprile 2020

  • Arresto cardiaco, muore nella sua auto: era in malattia e aveva la febbre

  • Ingerisce una batteria e rimane soffocata: morta bimba di tre anni

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 2 aprile 2020

  • Coronavirus: morto cassiere di 57 anni, supermercato chiuso per lutto

  • "Nella mia Brescia tragedia di proporzioni devastanti: i nonni non ci sono più"

Torna su
BresciaToday è in caricamento