rotate-mobile
Politica

I sindacati in piazza contro la "manovra" del Governo: sarà sciopero generale

Proclamato lo sciopero generale

E' ufficiale: i sindacati Cgil e Uil annunciano uno sciopero generale di 8 ore per giovedì 16 dicembre, con contestuale manifestazione nazionale a Roma e il contemporaneo svolgimento di altre manifestazioni interregionali in altre quattro città. Lo annunciano le stesse sigle sindacali in una nota congiunta, anticipando la conferenza stampa in programma per martedì sera.

La nota congiunta di Cgil e Uil

“Pur apprezzando lo sforzo e l'impegno del premier Draghi e del suo esecutivo – si legge nel comunicato a firma di Cgil e Uil – la manovra è stata considerata insoddisfacente da entrambe le organizzazioni sindacali, in particolare sul fronte del fisco, delle pensioni, della scuola, delle politiche industriali e del contrasto alle delocalizzazioni, del contrasto alla precarietà del lavoro soprattutto dei giovani e delle donne, della non autosufficienza, tanto più alla luce delle risorse disponibili in questa fase, che avrebbero consentito una più efficace redistribuzione della ricchezza, per ridurre le diseguaglianze e per generare uno sviluppo equilibrato e strutturale e un'occupazione stabile”.

E così le segreterie nazionali di Cgil e Uil hanno proclamato lo sciopero generale, di 8 ore, per il prossimo 16 dicembre: i segretari generali Maurizio Landini e Pierpaolo Bombardieri interverranno dalla manifestazione di Roma, che si concluderà in Piazza del Popolo. Dallo sciopero è esonerato il settore della sanità pubblica e privata, comprese le Rsa, per salvaguardare il diritto prioritario alla salute dei cittadini in questa fase di emergenza pandemica. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I sindacati in piazza contro la "manovra" del Governo: sarà sciopero generale

BresciaToday è in caricamento