Giovedì, 23 Settembre 2021
Politica

Bocciata la mozione per mantenere la centrale operativa 118 in provincia

Il consiglio regionale lombardo ha bocciato la mozione del consigliere Pd Gian Antonio Girelli che chiedeva di mantenere la centrale operativa 118 in provincia di Brescia

La maggioranza ha respinto in Aula la mozione del consigliere Pd Gian Antonio Girelli tesa a mantenere la centrale operativa 118 in provincia di Brescia, contrariamente a quanto previsto da Regione Lombardia che, nella nuova fase di riorganizzazione dei presidi dell’emergenza urgenza, la vuole accorpare alla centrale di Bergamo.

La Lega Nord, che aveva appena votato una mozione in difesa dei tribunali periferici come presidi strategici per il territorio, ha votato contro, suscitando il disappunto del consigliere Pd: "Evidentemente una contraddizione in termini: una forma di tutela degli interessi locali a intermittenza, sottostimando l’importanza di avere una centrale operativa vicino ai territori in grado di conoscere luoghi e operatori".


"In nome di un presunto risparmio di spesa - ha poi aggiunto Girelli - si rischia di impoverire il territorio di una potenzialità consolidata ed efficiente come dimostrano anche i dati storici dell’attività svolta dalla realtà bresciana. Dispiace vedere disatteso anceh il pronunciamento del Consiglio provinciale di Brescia che a maggioranza aveva approvato una delibera in linea con quanto oggi bocciato nell’Aula regionale”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bocciata la mozione per mantenere la centrale operativa 118 in provincia

BresciaToday è in caricamento