Venerdì, 17 Settembre 2021
Politica

Broletto: IDV e UDC salvano Romele dalla mozione di sfiducia piddina

Il Partito Democratico aveva presentato una mozione per il ritiro delle deleghe a seguito del coinvolgimento del vicepresidente della provincia nell'inchiesta riguardante Nicoli Cristiani

Sembra incredibile a dirsi (o forse no), ma il partito più "giustizialista" della penisola, l'Italia dei Valori, ha salvato assieme ai voti dell'UDC il vicepresidente del Consiglio provinciale, Giuseppe Romele, dalla mozione di sfiducia presentata dal Pd, a seguito del coinvolgimento del politico pidiellino nell'inchiesta riguardante Nicoli Cristiani.

L'UDC si è astenuta mentre l'unico esponente dell'Idv in Broletto, Luca Pellizzari, ha deciso di uscire prima del voto.

La mozione per il ritiro delle deleghe di vicepresidente della Provincia e assessore al Territorio è stata così bocciata per 12 voti, tutti del Pdl, a 10 (Partito Democratico).

Polemiche per l'uscita dall'aula del Consiglio da parte del presidente della provincia, il leghista Molgora, durante discussione e votazioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Broletto: IDV e UDC salvano Romele dalla mozione di sfiducia piddina

BresciaToday è in caricamento