Politica Centro / Piazzale Arnaldo

Allarme terrorismo: la protesta dei "poliziotti-lavavetri"

Volantinaggio ai semafori da parte degli agenti del sindacato Sap, per chiedere al governo immediati provvedimenti in materia di sicurezza

Il volantino di propaganda dell’Isis con la bandiera issata sul Colosseo

Poliziotti ai semafori al posto dei lavavetri. Non è una nuova (strampalata) misura varata dal Governo, ma la singolare protesta del Sindacato Autonomo di Polizia Sap.

Nella giornata di giovedì, in tutta Italia e a Brescia in piazzale Arnaldo, gli agenti hanno distribuito agli automobilisti un volantino, indirizzato al premier Matteo Renzi, raffigurante l’ormai celebre immagine dell’Isis che conquista Roma issando la propria bandiera sul Colosseo.

Il Sap chiede infatti immediati provvedimenti in materia di sicurezza, visto il crescente allarme terrorismo: “La Camera dei Deputati spende 7 milioni all’anno per le pulizie – si legge in un comunicato – e non si trovano 6 milioni per un Corso Anti Terrorismo col quale formare gli agenti. E’ una situazione intollerabile”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme terrorismo: la protesta dei "poliziotti-lavavetri"

BresciaToday è in caricamento