Accoglienza: la Regione contro l’arrivo di altri 700 profughi

L'assessore Bordonali: “Assurda la lettera inviata dal prefetto Morcone”.

L'assessore regionale alla Sicurezza e Immigrazione Simona Bordonali

"Invito i prefetti lombardi a non rispettare la circolare e a negare la disponibilità a procedere. Se l'Esecutivo si occupasse di difendere i confini e non di andare a prelevare i presunti profughi in tutto il Mediterraneo, probabilmente la situazione sarebbe diversa".

Così l'assessore regionale alla Sicurezza e Immigrazione Simona Bordonali interviene in merito alla circolare con la quale il prefetto Mario Morcone, direttore del Dipartimento Immigrazione del Viminale, ha chiesto ai prefetti di attuare "provvedimenti di occupazione d'urgenza e requisizione di immobili per ospitare 6.500 clandestini".

"La richiesta del prefetto è davvero assurda, paradossale - prosegue l'assessore -. Vorrebbe mandare in Lombardia altri 700 presunti profughi, probabilmente senza sapere che, tra quindici giorni, inizierà Expo, un evento che coinvolge non solo Milano, ma tutto il territorio regionale”.

Attraverso l’assessore bresciano, la giunta Maroni ribadisce così contrarietà al provvedimento del Governo: “Abbiamo dato abbastanza in fatto di accoglienza - conclude -, e il nostro tessuto economico e sociale sta già affrontando una crisi senza precedenti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Barista fa sesso con un imprenditore, resta incinta e perde il bimbo: "Dammi 60mila euro"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento