Politica

Brescia: lavoratori e studenti riempiono le piazze del Primo Maggio

Più di 4000 persone anche a Brescia per il grande corteo del Primo Maggio: “Giornata di festa e di lotta”. La cronaca di una bella giornata

Foto © Bresciatoday.it

“Contro il razzismo e la paura”

Immancabile l'attacco al Governo nazionale in carica, fin dalle sue origini definito come “il Governo del razzismo e della paura”. Tematica ribadita anche a margine del corteo antagonista, che rilancia per la manifestazione organizzata per il sabato in arrivo: “Dal corteo del Primo Maggio contro la precarietà e lo sfruttamento – scrive Umberto Gobbi di Radio Onda d'Urto – e dai muri della Brescia multiculturale si alza un grido: tutti e tutte in piazza sabato 4 maggio per dire no al razzismo, alla guerra e tra poveri, alle politiche di odio di Salvini”. Per la cronaca, il corteo partirà alle 15 da Piazza Rovetta.

“Una grande emozione”

Di nuovo in Loggia, sul palco che abbraccia la piazza: dalle discriminazioni salariali tra uomo e donna, anche in Comune a Brescia riferiscono i delegati della Filcams Cgil, e ancora il Primo Maggio come “giornata di festa, ma soprattutto di lotta”, dice ancora la segretaria Spera: “Tutti gli anni è una grande emozione, anche a Brescia, dove tanti lavoratori si mettono in gioco, uniti, questa è la forza del nostro Primo Maggio”.

“In lotta per una società diversa”

Giornata di lotta anche in Piazza Mercato. “Una lotta per migliori condizioni di vita dei lavoratori di tutto il mondo, e per una società diversa – stralci dal comizio di Lotta Comunista – contro le ideologie velenose, i rottami del sovranismo, ideologie che rappresentano gli interessi degli strati privilegiati, gli strati proprietari. Lo diciamo con forza, da sempre: il proletariato è una classe internazionale per sua natura, la classe che produce tutta la ricchezza del mondo, la classe più numerosa. Per questo gridiamo prima i proletari, che lottano in tutto il mondo anche se la stampa borghese preferisce i gillet gialli e loro rivendicazioni razziste. Quando in tutto il mondo sventola ancora la bandiera rossa”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brescia: lavoratori e studenti riempiono le piazze del Primo Maggio

BresciaToday è in caricamento