Politica

Lega: primarie il 7 dicembre 2013, congresso il 15 a Torino

Maroni: "Sono soddisfatto, è la prima volta che la Lega elegge il segretario direttamente"

Il Consiglio federale della Lega Nord ha accolto la richiesta Bobo Maroni: il congresso si farà domenica 15 dicembre a Torino, aperto ai militanti iscritti da almeno un anno. Sabato 7 dicembre, invece, saranno aperte le urne in tutte le sezioni per le primarie che eleggeranno il segretario.

Al termine della riunione del Consiglio Federale che, nella sede di via Bellerio, ha stabilito le procedure per il congresso straordinario che eleggerà il suo successore, Maroni ha confermato ai giornalisti che si tratterà di una investitura da parte dei militanti leghisti che saranno circa 18 mila.

"Sono soddisfatto, è la prima volta che la Lega elegge il segretario direttamente", ha spiegato il segretario governatore della Lombardia. Il quale ha riferito che il Federale ha stabilito anche le regole per le candidature alla leadership: si potranno presentare "tutti quelli che hanno almeno 10 anni di iscrizione" al movimento, ciascuno dovrà avere a supporto un numero di firme compreso fra 1.000 e 1.500 e le candidature dovranno essere depositate entro il 30 novembre prossimo.

Maroni ha detto dunque di aspettarsi che ce ne saranno "certamente più di uno". La procedura del congresso straordinario di Torino, che seguirà di un anno e mezzo quello di Assago, che elesse l'attuale segretario, sarà dunque più complessa del solito, con l'elezione da parte della base del Carroccio il 7 dicembre, lo spoglio al Lingotto di Torino il 14 e l'elezione formale del nuovo segretario domenica 15 dicembre.

Maroni non ha fatto nomi del possibile successore, ribadendo però l'identikit che ha in testa. "Ho buonissime sensazioni - ha detto - penso che sarà un segretario brillante, giovane, capace e leghista doc fino al midollo, che saprà rialzare e sventolare le bandiere dell'identità come una volta. E ce n'è bisogno".

"Accanto a lui ci saranno i governatori del nord, per articolare - ha aggiunto Maroni - il progetto della Lega in chiave istituzionale". Maroni infine ha riferito che poiché "sia 'Padania libera' sia 'Prima il Veneto.' hanno ampiamente annunciato di voler essere dei movimenti politici, l'adesione a queste due associazioni comporta di fatto la cancellazione dell'iscrizione dalla Lega".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lega: primarie il 7 dicembre 2013, congresso il 15 a Torino

BresciaToday è in caricamento