Presentato a Brescia il documento strategico regionale per il 2012

L'assessore regionale allo Sport Monica Rizzi ha presentato il documento strategico regionale per il 2012: tanti interventi per la provincia di Brescia dall'economia, alla cultura e turismo per passare ai servizi sociali

Nella giornata di ieri durante il Tavolo Territoriale di Confronto della provincia di Brescia l'assessore regionale allo Sport  e Giovani Monica Rizzi ha presentato il documento strategico annuale per il 2012.

Tra i temi particolarmente sensibili affrontati rientra anche quello della Pedemontana per cui sono state individuate tra le linee di intervento una precisa attenziona nei confronti della  situazione ambientale e verso la rete infrastrutturale. Proprio la montagna sarà al centro di numerosi interventi per la messa in sicurezza del suolo per affrontare il dissesto idrogeologico e strumenti per valorizzare il turismo e la tutela di laghi e fiumi.

In tempi di crisi non si può non parlare anche di sviluppo economico: "Una nostra prima linea d'azione riguarda - ha spiegato l'assessore Rizzi - il sostegno alle imprese. In particolare, in ambito agricolo, proseguirà il sostegno agli interventi di ammodernamento aziendale finanziati nell'ambito del Programma di Sviluppo Rurale, proseguirà il sostegno finanziario attraverso l'erogazione degli incentivi comunitari per ristrutturare i vigneti della Franciacorta e del Garda. Particolare attenzione sarà data anche allo sviluppo dei Distretti del Commercio, concepiti come uno strumento fondamentale per il rilancio economico del territorio".

Per superare poi il famoso digital divide verrà messo in funzione lo Sportello Unico delle attività produttive e diffusa la banda larga la cui cabina di regia si trova proprio nella provincia di Brescia: "Intendiamo, grazie alla diffusione della banda larga su tutto il territorio, azzerare nei prossimi due anni il digital divide. Nella nostra provincia è stata costituita la cabina di regia con tutti gli attori locali e abbiamo già individuato alcuni Comuni capofila".

Nel piano strategico regionle attenzione anche al settore cultua con lo sviluppo dei poli universitari e dei beni culturali e in modo particolare verrà completato il Collegio di eccellenza di Brescia e verranno rilanciati e valorizzati il turismo termale e dei laghi lombardi sfruttando anche la rete dei siti dell'Unesco della Lombardia, del sistema museale Clarense e del Musil che riguarda industria e lavoro con un programma di interventi con gli operatori del settore grazie anche all'offerta fieristica di Brixia Expo.

Attenzione anche ai servizi sociali per la riqualificazione e adeguamento del patrimonio edilizio ospedaliero in particolare degli Spedali Civili di Brescia e dell'ospedale di Gavardo. "Non mancheranno interventi mirati rispetto all'housing sociale e all'edilizia residenziale; si darà infatti attuazione al Piano Nazionale di Edilizia Abitativa, con la realizzazione di operazioni di recupero edilizio e con nuove costruzioni con 283 alloggi", ha detto Monica Rizzi.

Un tema caldo sarà anche quello dei trasporti con il rafforzamento della rete infrastrutturale di trasporto con la realizzazione delle grandi arterie viarie strategiche (BreBeMI), mentre, sul fronte delle infrastrutture ferroviarie, proseguirà la realizzazione dell'Av/Ac lungo l'asse est-ovest, con i lavori della tratta Treviglio-Brescia. Saranno quindi ultimati i lavori del Metrobus di Brescia e ci sarà il completamento del raccordo autostradale tra il casello di Ospitaletto (A4), il nuovo casello di San Zeno (A21) e l'aeroporto di Montichiari (Tangenziale Sud di Brescia).

"Il sistema aeroportuale rappresenta l'elemento chiave per la mobilità e la competitività della Lombardia; proseguirà - ha fatto presente l'assessore- il percorso di sviluppo e rafforzamento dell'aeroporto di Montichiari, saranno potenziati i poli logistici intermodali con la realizzazione della viabilità d'accesso allo Scalo merci di Brescia".

Prima della pausa estiva, una volta esaminate le osservazioni pervenute al piano, ci sarà un'approvazione formale da parte della giunta, in seguito il documento strategico sarà inviato al Consiglio regionale che, previo parere favorevole del Consiglio delle Autonomie Locali della Lombardia, provvederà alla sua approvazione definitiva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Un paese fantasma: chiude l'ultimo negozio, a rischio anche l'unico bar

  • Dramma in una cascina: trovato morto uomo di 56 anni

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

  • Tragedia avvolta nel mistero: cadavere trovato in autostrada, lungo la corsia di sorpasso

  • Una sterzata disperata, poi lo schianto contro l'albero: così è morta Celeste

Torna su
BresciaToday è in caricamento