menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'assessore Regionale Monica Rizzi

L'assessore Regionale Monica Rizzi

Dossier contro nemici di Bossi Jr. Perquisiti uffici della Rizzi

Perquisiti uffici e case dell'assessore regionale allo sport Monica Rizzi: si cercano un ipotetici dossier sui nomi dei "nemici" del Trota, Renzo Bossi, nella sua corsa elettorale al consiglio regionale

Dossier contro i nemici di Renzo Bossi, il Trota, nella corsa al Pirellone, interni ed esterni alla Lega Nord: starebbero cercando questo gli agenti della guardia di finanza che questa mattina hanno perquisito casa e uffici dell'assessore regionale allo sport, la bresciana Monica Rizzi.

"L'assessore Rizzi non ha nulla da temere - ha detto Alessandro Diddi, avvocato dell'assessore - Siamo che adesso cominceranno le solite richieste di dimissioni dell'assessore. A tutti quelli che si sforzeranno nel sollecitare le dimissioni rispondiamo sin da ora di non occupare troppo il tempo in tali richieste".

Monica Rizzi da parte sua si sente tranquilla se pur bersagliata: "Un pò mi sono sentita sotto tiro da parte di qualcuno, penso che ne risponderà magari in un secondo momento e secondo i criteri che deciderà il mio avvocato. Non auguro davvero a nessuno quanto mi è successo qualche mese fa: essere in continuazione messa in evidenza per cose che uno sa di non aver fatto non è bello per nessuno".

Sulla questione del presunto dossier per favorire Renzo Bossi il commento dell'assessore è laconico: "In Lega non funziona il metodo del dossier, ci si candida in altro modo". In ogni caso l'assessore si è messa a disposizione degli inquirenti per chiarire la sua posizione.

Dossier contro nemici di Renzo Bossi, l'accesso alle banche dati c'è stato

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia è zona arancione: tutte le regole in vigore da domani

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento