Appalti "spezzatino", niente gare: in tribunale il sindaco e il suo vice

Il 19 giugno l'udienza che deciderà del sindaco (sospeso) di Paspardo Fabio De Pedro, della sua vice Caterina Dassa e dell'assessore Aristide Salari

Acque agitate non solo a Cimbergo in questi giorni, dove il terremoto giudiziario sui presunti appalti pilotati ha portato all'arresto del sindaco Gianbettino Polonioli, della responsabile dell'Ufficio tecnico, di un consigliere comunale e di due imprenditori, oltre a una decina (e più) di persone indagate. Anche Paspardo torna sotto i riflettori, altro Comune finito nel mirino della maxi-inchiesta che negli ultimi mesi ha travolto la Valcamonica.

Mancano esattamente due mesi (sarà il 19 giugno prossimo) all'udienza che deciderà sull'eventuale rinvio a giudizio per il sindaco Fabio De Pedro, arrestato nel novembre scorso con l'accusa di turbativa d'asta, insieme al suo vice Caterina Dassa e all'assessore Aristide Salari.

Sindaco sospeso

Secondo gli inquirenti, De Pedro (all'epoca sindaco di Paspardo, poi sospeso dall'incarico dopo l'arresto) insieme ai suoi collaboratori avrebbe organizzato una serie di appalti “spezzatino”, riducendo così gli importi delle gare fino a meno di 40mila euro, la soglia oltre la quale per forza si deve fare una gara pubblica, senza affidamento diretto (ma il Governo “del cambiamento” sta per risolvere il problema: l'ipotesi è quella di alzare la soglia di almeno tre volte, insomma come ai vecchi tempi).

Appalti e tribunale

Un “metodo” che avrebbe appunto permesso di affidare direttamente i lavori ad aziende e imprenditori che per l'accusa erano considerati “amici”. In particolare, le indagini avrebbero fatto emergere questo “sistema” nell'ambito degli interventi di riqualificazione energetica del municipio, per un investimento complessivo di circa 250mila euro.

Presto per dire come andrà. Il 19 giugno, come detto, il tribunale deciderà se De Pedro, Dassa e Salari saranno rinviati a giudizio, e quindi processati, oppure se la magistratura deciderà per il non luogo a procedere, archiviando il caso.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    La disperazione per la morte di Leonardo: "Eri un ragazzo speciale"

  • Cronaca

    Cocaina tra i giochi della figlioletta: bresciano in manette

  • Cronaca

    Mille Miglia: Moceri-Bonetti i vincitori, festa finale sotto la pioggia

  • WeekEnd

    Cosa fare a Brescia dal 17 al 19 maggio: i migliori eventi del weekend

I più letti della settimana

  • Ragazzina scomparsa, la tragica scoperta: si è suicidata a soli 17 anni

  • Il falso mito dell'acqua e limone da bere (calda) la mattina

  • Maxi-sequestro da 130mila metri quadri: rifiuti tossici, falda contaminata

  • Uccisa da un malore mentre sta pulendo casa: addio a Silvia

  • "Adesso mi ammazzo!": torna a casa ubriaco, si accoltella davanti ai genitori

  • Auto sbanda in curva, poi la tragedia: chi era la vittima

Torna su
BresciaToday è in caricamento