Nave: la Lega Nord contro volantinaggio di Bertoli nelle scuole

La Segreteria provinciale della Lega Nord di Brescia e il Gruppo consiliare del Carroccio di Nave interviene in merito al volantinaggio effettuato nelle scuole di Nave da parte del Sindaco Tiziano Bertoli

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

Afferma così Stefano Borghesi, segretario provinciale del Carroccio: “Vorremmo ricordare al Sindaco di Nave e alla sua Amministrazione che la scuola è per definizione, il luogo deputato alla ricerca del dialogo, della tolleranza e della formazione umana degli allievi, non quindi, un luogo che diventi terreno di scontro ideologico o di battaglie politiche, come il volantinaggio dei giorni scorsi”.

Il Gruppo consiliare della Lega Nord di Nave rimarca la posizione espressa dal Movimento segnalando l’accaduto alla Prefettura di Brescia affinché intervenga sulla questione: “alcuni genitori e alunni ci hanno segnalato la distribuzione della missiva a firma del Sindaco ed è per questo che abbiamo subito rimarcato la nostra posizione in merito. Tale documento è infatti prettamente politico, slegato dall’attività didattica degli alunni e studenti delle scuole materne, elementari e medie”.

Il Segretario provinciale Borghesi e il Gruppo consiliare di Nave concludono così il loro commento sull’accaduto: “è evidente che la divulgazione di documenti politici all’interno degli ambienti scolastici sia un atto grave ed improprio, soprattutto se il protagonista è il Primo cittadino di un Comune”.

Torna su
BresciaToday è in caricamento