Martedì, 15 Giugno 2021
Politica

Patto di Stabilità: protestano 50 sindaci del Bergamasco

In piazza contro la decisione della Corte costituzionale di annullare le multe ai Comuni siciliani

Una cinquantina di sindaci bergamaschi si è riunita giovedì davanti alla Prefettura di Bergamo per protestare contro la decisione della Corte costituzionale di annullare le multe comminate ai Comuni siciliani per aver sforato il Patto di stabilità.

Si è trattato di un'iniziativa bipartisan: presenti soprattutto sindaci della Lega Nord, ma anche primi cittadini di Pdl e Pd. I sindaci hanno annunciato che chiederanno un incontro urgente al ministro dell'Economia Fabrizio Saccomanni.

Alla manifestazione hanno partecipato anche il sindaco di Bergamo Franco Tentorio (Pdl) e il presidente della Provincia Ettore Pirovano (Lega). Tutti uniti contro il Patto di stabilità che, come si leggeva su uno striscione, è diventato un 'Patto di disparità'.

Diverse le testimonianze di primi cittadini i cui bilanci comunali vedono i soldi congelati proprio per il Patto di stabilità e che, per questo, non possono offrire ai loro concittadini alcuni servizi.


Tra le ipotesi avanzate anche la possibilità di sforare il Patto di stabilità, anche se i primi cittadini temono le eventuali sanzioni. Quella di stasera a Bergamo è stata la prima protesta pubblica a livello nazionale da parte di sindaci dopo il pronunciamento della Corte costituzionale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Patto di Stabilità: protestano 50 sindaci del Bergamasco

BresciaToday è in caricamento