"Carenze igieniche e sanitarie": sgomberato l'agriturismo dei migranti

L'intervento del sindaco di Montichiari Mario Fraccaro: sgomberato l'ex agriturismo Il Melograno, all'interno sarebbero stati ospitati "abusivamente" almeno una decina di profughi

Foto di repertorio

Sgomberato l'agriturismo che ospita i profughi. Il motivo? Carenze igienico-sanitarie. L'ordinanza è stata firmata solo poche ore fa direttamente dal sindaco di Montichiari, Mario Fraccaro: la struttura interessata è l'ex agriturismo Il Melograno, dove da qualche tempo erano alloggiati una decina di migranti.

Si tratta di una struttura privata, che avrebbe accolto appunto i profughi smistati dagli hub bresciani e lombardi, senza però mai proferir parola con il Comune. Non sono ancora stati resi noti i dettagli dello sgombero, né delle eventuali carenze igienico-sanitarie.

Pare che all'interno dello stabile ci vivessero in una decina. “Risultavano alloggiati abusivamente – ha detto il primo cittadino sul blog fraccarosindaco.it – e la struttura risultava priva dei requisiti igienico-sanitari. Si tratta, ad ogni buon conto, di un fatto che ci preoccupa perché è il segno di uno scavalcamento del Comune nella gestione migranti”.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • Investita nel parcheggio del centro commerciale: donna muore sul colpo

  • Notte di paura: si trova un orso davanti e lo travolge con l'auto

  • Cane rinchiuso per mesi al buio: era costretto a vivere tra feci e urine

Torna su
BresciaToday è in caricamento