Domenica, 17 Ottobre 2021
Politica Montichiari

Una gita per "onorare la tomba del Duce": in paese scoppia la polemica

Il 'volantino' del viaggio, organizzato in occasione dell'anniversario della Marcia su Roma, è stato appeso nella bacheca comunale, proprio sopra un manifesto elettorale di una lista che sostiene l'attuale sindaco

Imbarazzo e polemiche a non finire nelle aule del consiglio comunale di Montichiari. A far discutere, e parecchio, è un volantino che pubblicizza una gita a Predappio, paese natale di Benito Mussolini, organizzata proprio domenica 28 ottobre, anniversario della Marcia su Roma. Meta del 'pellegrinaggio': la tomba del Duce.

A indignare l'opposizione, con gli esponenti della Lega in testa, è la posizione scelta per reclamizzare il tour nostalgico: la bacheca del Comune riservata alle pubblicazioni dei gruppi consiliari. Il volantino - un semplice foglio A4, scritto a mano con un pennarello nero -  è infatti stato appeso sopra un manifesto elettorale della lista Moderati Centro Destra, che sostiene l'attuale sindaco Mario Fraccaro.

Gita a PredappioUna collocazione alquanto insolita che lascerebbe intendere che il 'pellegrinaggio'  alla tomba del Duce abbia il benestare delle istituzioni e sia in qualche modo promosso dagli esponenti della citata lista. Ad avviare le polemiche ci ha pensato Davide Tiraboschi, segretario del Circolo del Carroccio di Montichiari. 

"Questi inviti sono esposti da due settimane nelle bacheche pubbliche a lato del comune, negli spazi di esponenti che sostengo l’attuale amministrazione Fraccaro. Dove sono finiti i paladini democratici che ogni giorno sventolano la bandiera dell’anti-fascismo? Gli intellettuali, che accusano tutti di fascismo e si riempiono la bocca con il “mai più”. Avete letto qualche notizia o richiesta di rimozione degli stessi? No nulla, perché ci avviciniamo alle elezioni, le ideologie si sorvolano e i voti vanno tutti bene." Si legge sulla bacheca Facebook dell'esponente della Lega.

Immediata la risposta del sindaco, che ha definito le dichiarazioni di Tiraboschi "Assolutamente strumentali  e frutto di una mancata conoscenza della realtà. La gita a Predappio è stata organizzata da Pro Brixia, un'associazione regolarmente iscritta e presieduta da Giovanni Motto e che nulla ha a che vedere né con l'Amministrazione comunale né con i partiti della maggioranza che mi sostiene.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una gita per "onorare la tomba del Duce": in paese scoppia la polemica

BresciaToday è in caricamento