menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Olimpiadi dell'informatica: i numeri confermano un successo internazionale

Per Molgora e Peli, “la provincia di Brescia è fiera di aver ospitato e contribuito a realizzare un evento così importante che l’ha incoronata capitale mondiale dell’informatica per una settimana"

La prima edizione italiana delle Olimpiadi Internazionali di Informatica, che si è svolta dal 23 al 29 settembre tra Sirmione e Montichiari, è stata davvero un successo: 320 partecipanti, 84 delegazioni internazionali, oltre 90 “visitors” (ovvero gli accompagnatori dei ragazzi concorrenti) e ben 121 studenti volontari delle scuole superiori lombarde e venete, di cui 28 bresciani, che ogni giorno hanno assistito le squadre facendo loro da guida ufficiale e da “Cicerone” durante le visite organizzate.
 
“La provincia di Brescia è fiera di aver ospitato e contribuito a realizzare un evento così importante che l’ha incoronata capitale mondiale dell’informatica per una settimana - affermano il Presidente Molgora e l’Assessore provinciale all’Istruzione, Aristide Peli-; il nostro territorio, dalle Istituzioni, alle Scuole, ai ragazzi volontari, ha investito molto impegno e tante energie per far fronte degnamente a questa responsabilità e il risultato è stato più che positivo".

"Brescia e la sua provincia - continuano - si sono dimostrate all’altezza di un evento di questa portata e, al contempo, hanno avuto la preziosa opportunità di farsi conoscere e apprezzare ancora di più agli occhi del mondo. L’auspicio è che tutte le persone coinvolte in questa prima edizione italiana delle IOI conservino per sempre un buon ricordo dell’esperienza e che i concorrenti e le loro famiglie torneranino presto a trovarci, questa volta da turisti!”
 
È stato il CEO delle IOI 2012, il Direttore Generale dell'Ufficio Scolastico Regionale della Lombardia Giuseppe Colosio, a premiare il miglior informatico della competizione, l'americano di San Francisco, Johnny Ho (“perfect score” con 600 punti totalizzati su 600), con la medaglia d'oro del Presidente della Repubblica nel corso della cerimonia conclusiva della manifestazione, tenutasi nel pomeriggio di sabato 29 settembre presso il Centro Congressi di Sirmione. Secondo classificato il bielorusso Gennady Korotkevich (588/600 punti, già vincitore di 5 medaglie d'oro e una d'argento nelle precedenti competizioni), e terzo il cinese Yuzhou Gu (525/600).


L'Italia ha conquistato un argento con Luca Versari, 19 anni, di Chiavari, matricola in Matematica alla Normale di Pisa, che ha totalizzato 253 punti, ottenendo il 62° posto in classifica. Bronzo per Federico Glaudo (88° con 223 punti) e Matteo Almanza (94° con 214 punti).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Il falso mito dell'acqua e limone da bere (calda) la mattina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento