Politica

Moniga del Garda: nuova vita per la Sp572 Salò-Desenzano

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

Non solo individuare le criticità di un luogo, ma proporre possibili soluzioni: questo il fine del workshop, che si terrà giovedì 1 ottobre e venerdì 2 ottobre 2015, a Moniga del Garda nella sala Alberto Valerio del municipio di Piazza San Martino, sul tema 'Riqualificazione paesaggistica della Strada Provinciale 572 Salò-Desenzano'.

La Provinciale 572 è una strada di grande importanza per le comunicazioni commerciali, turistiche e agricole del Basso Garda, che si snoda tra i paesaggi più belli e delicati del territorio benacense e che negli ultimi anni a causa di un'urbanizzazione incontrollata e senza alcun coordinamento, è divenuta un'unica grande periferia di capannoni, centri commerciali, rotonde, cartellonistica selvaggia. 

Per due giorni professionisti e studenti lavoreranno e si confronteranno per individuare delle linee guida e realizzare un progetto, che permetta il recupero e una riqualificazione della suddetta strada e del paesaggio, che la circonda. I progetti si svolgeranno sotto la guida dell'architetto Ippolita Nicotéra dello studio internazionale di paesaggismo TOPOTEK 1 di Berlino, vincitore di numerosi premi e riconoscimenti internazionali come il primo premio Architettura del Paesaggio Tedesco per il progetto del Chiostro di Lorsch, Patrimonio dell'Umanita UNESCO nel 2015 e il premio Architettutra IOC/IAKS del Comitato Olimpico internazionale - Medaglia d'Oro per Superkilen a Copenhagen, Danimarca nel 2013.

Oltre all'architetto Ippolita Nicotera, interverranno esperti di diversi settori, economia, tecnologia, arte, architettura, agricoltura, per sottolineare come l'argomento sia trasversale a più temi e più realtà: la geografia del territorio, la sua natura e il suo paesaggio saranno descritti da Giovanni Cigognetti, architetto, che tratterà di "Geografia del territorio e sviluppo urbano", e da Stefania Naretto e Chiara Otella, agronome di Studio LineeVerdi, mentre la strada come luogo di passaggio di emozioni e storie verrà descritta dal mastro tecnologo Gigi Tagliapietra, che disquisirà su "Strade, vibrazioni e racconti". L'economia del territorio e la sua incidenza sul paesaggio verrano introdotti dall'economista d'impresa Stefano Zane, mentre l'artista Jorrit Tornquist illustrerà l'importanza del colore per il paesaggio.

Workshop è a numero chiuso per un massimo di 40 partecipanti e prevede l'acquisizione dei Crediti Formativi Professionali (CFP) per gli iscritti agli Albi Professionali degli Architetti e dei Geometri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Moniga del Garda: nuova vita per la Sp572 Salò-Desenzano

BresciaToday è in caricamento